Musica

Lutto nel mondo del rap, è morto Craig Mack

Il rapper newyorkese di 46 anni è deceduto in ospedale dopo un'insufficienza cardiaca. Era malato da tempo, fu scoperto da Puff Daddy

craigmack

Matteo Politanò

-

Il mondo del rap e della cultura hip hop piange uno dei suoi figli. Si è spento a 46 anni Craig Mack, il rapper diventato famoso negli anni '90 grazie alla hit Flava in ya ear. L'artista nato a New York nel 1971 è morto in ospedale a Walterboro, South Carolina, dopo essere stato ricoverato per un attacco cardiaco.

Craig Mack fu scoperto da Puff Daddy e iniziò la sua carriera discografica con l'album Project: Funk da World del 1994. Il singolo Flava in Ya Ear divenne subito culto e furono pubblicati diversi remix del brano tra cui quello con The Notorious B.I.G., LL Cool J e Busta Rhymes. Il brano fu anche candidato ai Grammy Awards nella categoria "Miglior canzone rap dell'anno" ma fu battuto da Queen Latifah.

L'artista era malato da tempo e secondo il suo produttore Alvin Toney si era ormai rassegnato alla morte e aveva anticipato i suoi brutti pensieri alla moglie e ai due figli. Toney ha anche fatto sapere che da tempo era in lavorazione un documentario sulla sua vita: "Sapeva come sarebbe andata a finire, era pronto e per nulla spaventato".

Mack, che aveva abbandonato la scena rap per coerenza con la sua fede religiosa, è stato una fonte d'ispirazione per generazioni di rapper americani che oggi lo piangono condividendo i suoi brani più significativi e meno famosi, da Can You Still Love Me a Style passando per Welcome to 1994 e il tristemente profetico When God comes.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Jay-Z e Beyoncé in concerto insieme a Milano e Roma

La coppia più glamour della musica black si esibirà il 6 luglio a San Siro e l'8 luglio allo Stadio Olimpico. Le informazioni sui biglietti.

Eminem vira verso il pop in "Revival" e va fuori strada - Recensione

L'album del rapper di Detroit è inutilmente zuccheroso nei duetti pop e poco ispirato, soprattutto nella musica, nei brani più politici

Chi era Lil Peep, il Kurt Cobain del rap morto a 21 anni

Ancora ignote le cause del decesso, si sospetta un overdose. Poche ore prima su Instagram: "Quando morirò mi amerete"

Lauryn Hill conquista Rock in Roma con il suo rap-soul - Recensione e scaletta

L'ex voce dei Fugees ha incantato con le nuove versioni dei brani di "The Miseducation of Lauryn Hill" e alcune intense cover

Commenti