Gianni Poglio

-

Molti anni fa i Radiohead avrebbero potuto facilmente diventare i nuovi U2 o qualcosa del genere. Dopo Ok Computer la band aveva davanti a sè la chance del grande salto, quello che catapulta nell'olimpo dei gruppi da classifica con un'audience live da stadio. 

Non è andata così: i Radiohead hanno scelto una strada più difficile ma artisticamente straordinaria. Hanno destrtturato se stessi e le loro certezze e si sono avventurati nel campo dell'innovazione e della sperimentazione. Una scelta artistica che gli ha regalato buone prestazioni in classifica, concerti sold out e un pubblico tutto loro, che si riconosce nella musica e nella filosofia del gruppo.

Sono molte le canzoni simbolo dei Radiohead. Ne abbiamo selezionate venti, essenziali per seguire l'evoluzione di una delle poche band di questi anni che non si è accontentata di replicare se stessa.

1) Identikit - da A moon shaped pool

2) Nude - da In Rainbows

3) Creep - da Pablo Honey

4) All I need - da In Rainbows

5) Karma Police - da Ok Computer 

6) No surprises - da Ok Computer

7) Exit Music - da Ok Computer

8) Idioteque - da Kid A

9) A Wolf at the door - da Hail to the Thief

10) I might be wrong - da Amnesiac

11) Paranoid Android - da Ok Computer

12) Everything in its right place - da Kid A

13) Knives out - da Amnesiac

14) Codex - da The kings of limbs 

15) Ful stop - da A moon shaped pool

16) Myxomatosis - da Hail to the thief

17) Fake plastic trees - da The Bends

18) How to disappear completely - da Kid A 

19) Pyramid song - da Amnesiac

20) The national anthem - da Kid A

Leggi anche Radiohead live in Italia a giugno

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Radiohead, il ritorno con A moon shaped pool: un capolavoro

Dopo cinque anni un album della band che non assomiglia a nessuno. Tranne a se stessa

Radiohead: i video di "Burn the witch" e "Daydreaming"

Sono online due clip di altrettanti brani che faranno parte del nuovo attesissimo album della band inglese

Gene Simmons spiazza tutti: "Sono un fan dei Radiohead"

Il bassista dei Kiss svela tutta la sua ammirazione per la band di Thom Yorke. Incredibile, ma vero

Commenti