Musica

90 anni di radio : quando i Buggles cantavano "Video killed the radio star"

Il duo inglese non aveva ragione: nel 2014 la radio è più viva che mai. Nonostante la rete e la tv

Buggles

Gianni Poglio

-

Era la sera del 6 ottobre 1924 quando per la prima volta la voce della radio si affacciò alle case degli italiani. Alle 21 Ines Viviani Donarelli fece il primo annuncio presentando il Quartetto in La maggiore, Opera 2, di Haydn.

Sono passati 90 anni e la radio, nonostante la tv e la rete, continua ad essere un mezzo di informazione ed intrattenimento insostituibile e di grande richiamo.

Una longevità spesso messa in dubbio dall'arrivo di nuove tecnologie che, però a conti fatti, non hanno mai messo in crisi quello che senza dubbio è l'elemento più affascinante ed intrigante dell'intero mondo della comunicazione.

 

Se parliamo di musica, imposibile prescindere da un brano pop, pubblicato nel settembre del 1979, che oggi è storia: Video killed the radio star dei Buggles. Chi erano? Un duo inglese nato sull'onda della new wave composto da Trevor Horn e Geoff Downes (che nel 1980 entreranno per un breve periodo negli Yes)

Entrambi, nel corso degli anni sono diventati produttori di grande successo (Asia e Frankie Goes to Hollywood). Il clip realizzato per promuovere la canzone fu il primo video musicale trasmesso da Mtv. La canzone andò al primo posto in sedici paesi ed è ancora oggi un evergreen.

Evidente il senso del testo che ipotizzava la fine delle star senza volto della radio a favore dei volti della televisione. Non è andata così.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le 25 migliori canzoni del 2014 - La classifica definitiva

I brani che hanno lasciato il segno a un mese dalla fine dell'anno: U2, Vasco, Pharrell Williams, Pink Floyd, Hozier e gli eterni Ac-Dc

Commenti