Gianni Poglio

-

Come è ovvio, quindi si tratta di una classifica provvisoria, ma già molto indicativa su quel che è successo in musica nei primi nove mesi del 2019. 

Nella nostra Top 15 dedicata agli album internazionali trovate artisti contemporanei, ma anche artisti che suonano e incidono da decenni. Da Thom Yorke al ritorno attesissimo dei Tool, fino a Billie Eilish che ha sbancato le classifiche e le piattaforme streaming in tutto il mondo. Senza dimenticare Bruce Springsteen e Iggy Pop. Buona lettura!

15) Santana - Africa speaks

14) Mark Ronson - Late night feeling

13) Bon Iver - I,I

12) Iggy Pop - Free

11) The National - I am easy to find

10) Tool - Fear Inocolum

9) Anderson.Paak - Ventura 

8) Robbie Robertson - Sinematic

7) Lana Del Rey - Norman Fucking Rockwell

6) Claypool/Lennon Delirium - South of Reality 

5) Billie Eilish - When we fall asleep where do we go?

4) Nick Cave - Ghosteen 

3) Danger Mouse & Karen O - Lux Prima 

2) Thom Yorke - Anima

1) Bruce Springsteen - Western Stars

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 150 album da ascoltare almeno una volta nella vita

Dal jazz, al pop, all'heavy metal. Dai Radiohead a Bob Marley: i dischi che regalano bellezza dal primo all'ultimo minuto della loro durata

Jazz: i 100 migliori album di sempre

Un secolo fa venne inciso il primo disco jazz dalla Original Dixieland Jass Band di Nick La Rocca - I capolavori da ascoltare almeno una volta nella vita

Commenti