Musica

Il futuro di Jovanotti e il nuovo album nel 2015

Dalla Jova Tv alle collaborazioni, tutto quello che c'è da sapere (per ora)

Alessandro Alicandri

-

Jovanotti e la sua scala jovica stanno per tornare. In realtà manca ancora qualche mese, se ne parla nella primavera 2015 (quindi sicuramente dopo Sanremo) ma è come al solito, un fiume in piena.

Lorenzo Cherubini, poco prima dei festeggiamenti per i suoi 48 anni, compiuti il 27 settembre, ha appena lanciato il conto alla rovescia per la Jova Tv, on line dal 2 ottobre, primo passo che ci accompagnerà al nuovo disco.

Dopo "Ora", disco che senza perplessità e di comune accordo con il pubblico è uno dei più belli della sua carriera, la sfida di "alzare l'asticella" (l'ha detto lui), non sarà missione semplice.

La tv di Jovanotti includerà contenuti inediti e già visti che saranno all'esatto centro tra musica, viaggio, passato, presente e futuro dell'artista. Una vera enciclopedia visiva tutta da scoprire.

Parecchi indizi sono stati gettati da questa estate sul nuovo album. Abbiamo provato a raccoglierli tutti, perché siamo troppo curiosi. 

Tutto è più o meno partito a maggio, con la prima fase di scrittura. Ssui tempi di pubblicazione c'è stato subito un brutto intoppo, quello della polmonite, malanno che l'ha frenato per un mese. L'album sembrava dovesse vedere la luce a inizio 2014, subito dopo le feste per intenderci.

Da quei giorni di fermo, a quanto pare, sono nate nuove idee. C'è una lunga gamma di mali che per fortuna, non vengono per nuocere.

È forse questa una delle cause che ha portato a far slittare l'uscita del disco, visto che in un primo momento aveva suggerito nuove canzoni in inverno, quindi a partire da dicembre 2014.

Jovanotti ha sempre bisogno di tempo, oggi più che mai dopo la pubblicazione di "Back-Up", raccolta che mette un muro reale di separazione tra ciò che è stato e ciò che sarà.

Dal Karakorum Studio di Cortona, ex cantina per il vino trasformata in studio, stanno nascendo le tracce e l'approccio è sempre lo stesso. Scrive da solo, si fanno lunghe sessioni strumentali per trovare nuove intuizioni e poi si mette tutto in mano a Michele Canova, Re Mida della musica italiana. Anche se con Lorenzo diciamo che parte avvantaggiato.

A metà luglio, il lavoro è a buon punto e c'è già molto entusiasmo. 

"Questo disco è uno sport estremo, vi daremo le cinture di sicurezza per ascoltarlo. Sarà il primo album della storia con l’airbag".

Abbiamo alcune (poche) certezze sulla struttura dell'album.

Innanzitutto che esiste una title track e un video (con audio al rallentatore) fa presagire un brano molto ritmato con atmosfere calde. Quindi non una ballad, ma è una nostra supposizione. Poi, un altro brano rigorosamente da ballare elaborato in una notte d'estate. 

Ha lavorato a inizio settembre con Manu Dibango, definito da Jovanotti "l'uomo che ha inventato la disco music". 81 anni, sassofonista di enorme talento, ha vissuto tutta la sua vita alla ricerca di nuovi suoni e atmosfere musicali. Non importa che fossero nighclub, orchestre o sulla carta (ha dato vita al primo periodico a tema musicale in Africa), il suo mestiere è la ricerca.

Raccontando questo incontro, ha scritto:

"Per me è proprio fondamentale che una collaborazione sia vera, che non sia un rapporto via web, ma che ci si annusi e si lavori insieme. Non mi interessa che in un disco ci sia una lista di nomi di richiamo [...] I musicisti nel mio disco devono essere GRANDI, nel senso cosmico, nel senso artistico".

Sempre in temi di ospiti, ci sarà anche dal Niger, Bombino, artista nato nel 1980, grande musicista che non è rimasto nella dimensione locale (fisicamente, ma anche nel sound) trovando il suo spazio anche nel mercato musicale statunitense.

Accanto a lui per la registrazione ci sono Leonardo "Fresco" Beccafichi, Saturnino, Riccardo Onori, Franco Santarnecchi e Christian "Noochie" Rigano.

Aggiornamento 9 ottobre 2014.

Ecco annuciate le prime sei date del nuovo tour negli stadi del 2015:

20 giugno Ancona - Stadio del Conero  

25 giugno Milano - San Siro  

30 giugno Padova - Stadio Euganeo  

4 luglio Firenze - Stadio Artemio Franchi  

8 luglio Bologna - Stadio Dall'Ara  

12 luglio Roma - Stadio Olimpico  

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le dieci canzoni più belle di Jovanotti

Top ten essenziale di Lorenzo Cherubini

Jovanotti su Raiuno: il motore dell'amore

Giudizi a caldo sul primo evento televisivo (per fortuna, musicale) della nuova stagione Rai

Jovanotti su Raiuno - Le immagini

Ecco i momenti significativi di «In questa notte fantastica» del 2 settembre 2013

Commenti