Musica

Addio Prodigy, le dieci canzoni più belle di una leggenda del rap

Il membro dei Mobb Deep si è spento a 42 anni a Las Vegas. Le cause non ancora accertate, da anni soffriva di anemia falciforme

prodigy-rap-musica

Matteo Politanò

-

Grave lutto nel mondo della musica rap. A soli 42 anni si è spenta una leggenda del genere, Albert Johnson, meglio conosciuto con lo pseudonimo Prodigy. Negli anni '90 aveva dato vita insieme ad Havoc il duo Mobb Deep, un pezzo di storia per la musica rap della East Coast e per tutta la cultura hip hop. 

La notizia è stata resa ufficiale dall'ufficio stampa: «È con estrema tristezza e incredulità che confermiamo la morte del nostro caro amico Albert Johnson, meglio conosciuto a milioni di fan come Prodigy dei leggendario duo di NY, Mobb Deep. Prodigy era stato ricoverato qualche giorno fa a Las Vegas dopo uno show dei Mobb Deep per alcune complicazioni causate dalla sua anemia falciforme. Come molti dei suoi fan sanno, Prodigy lottava contro questa malattia dalla nascita. La causa esatta della morte deve essere ancora determinata. Vorremmo ringraziare tutti per il rispetto della privacy della famiglia in questo momento.»

L'ultimo saluto non può che passare attraverso la vita di Prodigy raccontata nei suoi testi, liriche che hanno ispirato generazioni scrivendo pagine di storia indelebili per chi ama la musica rap.

Hell on Heart (1996) 

Shook Ones (1994)

Shook Ones (Part II) 2004

Quiet Storm (1999) 

It's Mine feat. NAS (1999)

Hey Luv (2001) 

Temperature's Raising (1995)

Got it Twisted (2004)

G.O.D part. III (1996)

Get Away (2001)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il rap di Maruego è un mix di culture: viaggio tra Zenith e Nadir

La storia dell'artista milanese al suo primo album ufficiale: dalla gavetta come macellaio ad un sound internazionale

La musica rap ha ancora qualcosa da raccontare?

Il genere nato dalla cultura hip hop sta vivendo un cambiamento radicale, l'ennesima evoluzione di una storia che va conosciuta

Le canzoni rap che hanno previsto il futuro

Spulciando nei testi più famosi del rap emergono due fattori: il primo è che qualcuno ci vede lungo, il secondo...

Dargen D'Amico: “In 'Variazioni' il rap incontra la classica”

L’ottavo album del rapper milanese è realizzato insieme alla pianista Isabella Turso e prodotto dal mago del suono Tommaso Colliva

Anche il rap ha il suo Patrik Schick: Cromo è stato scelto da Don Joe

Il giovane classe 1998 è entrato a far parte di Dogozilla Empire. Viene da Genova e somiglia al nuovo fenomeno della Sampdoria

Rap: i concerti da non perdere nel 2017

La lista aggiornata con i migliori live italiani del nuovo anno

Commenti