Gabriele Antonucci

-

“Da giovane sognavo di frequentare una grande università. È un onore ricevere la laurea honoris causa da uno dei più antichi e prestigiosi atenei d’Europa. Ho sempre creduto nell’importanza dell’istruzione, e ottenere un riconoscimento da parte di questa eminente istituzione è motivo sia di imbarazzo sia di stimolo».

Così Patti Smith ha commentato la notizia del conferimento della laurea magistrale ad honorem in Lettere classiche e moderne da parte dell’ Università di Parma. La cerimonia di consegna dell’onoreficenza si terrà mercoledì 3 maggio alle ore 17 presso l’Auditorium Paganini, dove la sacerdotessa del rock proporrà anche alcune letture da lei stessa selezionate.

Parma ospiterà il 4 maggio al Teatro Regio la prima data del tour italiano di Patti Smith – Grateful e dal giorno dopo la mostra fotografica “Higher Learning” al Palazzo del Governatore, realizzata in collaborazione con la Robert Miller Gallery di New York ed il Kulturhuset Stadsteatern di Stoccolma. Curata da Paul Richard Garcia, Higher Learning sarà l’unica tappa italiana dell’esposizione e rimarrà aperta fino al 16 luglio 2017.

-LEGGI ANCHE Horses di Patti Smith: perché è un capolavoro senza tempo

Dopo la partecipazione alla vernice della mostra, l’artista americana si esibirà il 6 maggio all’Auditorium Rai Arturo Toscanini di Torino, il 7 al Teatro Ariston di Sanremo, l’8 al Teatro Filarmonico di Verona, il 10 al Teatro Ponchielli di Cremona, il 12 all’ Auditorium Teatro Manzoni di Bologna e  il 13 all’ Auditorium Parco della Musica di Roma, accompagnata sul palco dai figli e dal bassista, chitarrista e direttore musicale Tony Shanahan.

Il nome del tour, Grateful,  richiama l’omonima canzone presente nel suo album Gung Ho del 2000, ed è sentimento scelto dalla poetessa del rock, che ha compiuto 70 anni a dicembre, per esprimere una vicinanza speciale verso chi da sempre la ama e la sostiene. LEGGI ANCHE  Patti Smith compie 70 anni: le 10 canzoni indimenticabili

Cantautrice, poetessa, pittrice, fotografa e scrittrice, Patti Smith è un’artista a tutto tondo che ha segnato l’evoluzione del rock degli ultimi quarant’anni, tanto che la rivista Rolling Stone l’ha inserita inserisce al quarantasettesimo posto nella sua classifica dei 100 migliori artisti di sempre. La sua carriera è stata consacrata nel 2006 dall’iscrizione del suo nome nella Rock ‘n’Roll Hall of Fame, il massimo riconoscimento della musica rock.

© Riproduzione Riservata

Commenti