"Pur sfuggendo per quanto posso alla dittatura moderna dei numeri volevo avvertirvi che sto per capitolare di fronte ai festeggiamenti per il ventennale. Dopo quindici anni di canzoni private il mio primo disco "Il giardiniere" veniva pubblicato nel 1997, venti anni fa per l'appunto. Ho sempre dribblato come potevo appendimenti di medaglie et similaria perché li ho sempre masochisticamente considerati un ostacolo al miglioramento. Ma da uomo oramai di mezza età sto imparando ad abbandonarmi al godimento. E quindi che festa sia". Con questo lungo messaggio sui suoi social, Niccolò Fabi annuncia "Diventi Inventi", ossia la sua grande festa per questi vent'anni di carriera.

Come festeggiare se non con una tournée in tutta Italia? Il cantante - che ha da poco pubblicato "Una somma di piccole cose" - si esibirà nel nostro Paese da giugno a settembre e il 26 novembre sarà il protagonista della sua prima volta al Palalottomatica di Roma ("Il luogo è sicuramente roboante e sovradimensionato per me. Ma come romano volente o nolente è il posto simbolo di tuttii concerti più importanti a cui ho assistito nella mia vita", ha scritto). Tutte le date del tour a questo link

Ma non è tutto: "Dopo l'estate uscirà una qualche forma di contenitore con al suo interno il mio 'canzoniere'. Una raccolta inevitabilmente un po' antologica ma mi auguro sfiziosa di ciò che il cantautore Fabi e la sua creatività riuscirono a fare a cavallo tra il secondo e il terzo millennio". 

© Riproduzione Riservata

Commenti