Lo sapevate che anche a Milano c’è una Cappella Sistina? La chiesa di S. Maurizio al Monastero Maggiore, in corso Magenta 13, viene chiamata così perché è stata decorata internamente con un vasto ciclo di affreschi della scuola di Leonardo da Vinci.

Non è l’unica particolarità di questo formidabile luogo di culto milanese: al suo interno, spicca infatti il famoso organo Antegnati, considerato dagli esperti uno dei migliori d’Europa. È in questa cornice che, alle ore 20.30 del 12 maggio, Marimo Toyoda e Aki Takahashi suoneranno le musiche di Palestrina, Monteverdi, Uccellini e altri ancora, un autentico florilegio all’interno della musica sacra, accompagnate dal canto della soprano Ekaterina Korotkova. L’ingresso è libero ma i posti sono limitati, per cui si consiglia di arrivare con qualche anticipo.

Tre giorni dopo, domenica 15 maggio, la rassegna “Una musica per l’anima” offre un pomeriggio di grande musica barocca in un’altra bellissima chiesa, quella di Sant’Antonio Abate: anch’essa dotata di un ottimo organo a canne, noto come Opus 106 e costruito nel 1865. Alle quattro del pomeriggio, in via Sant’Antonio 5 (vicino a via Larga), le stesse due musiciste Marimo Toyoda e Aki Takahashi si esibiranno in un concerto con musiche di Hendel, Scarlatti, Vivaldi e Mozart. Al loro fianco, la soprano italiana Mariachiara Cavinato, giudicata una delle figure più promettenti della nouvelle vague lirica nazionale.

Le locandine dei due concerti sono interamente riportate su www.musicistirussi.it

© Riproduzione Riservata

Commenti