Musica

Musica classica: i 10 migliori eventi del 2013

Da Antonio Pappano a Riccardo Muti passando per L'Orchestra Verdi di Milano

Riccardo Muti – Credits: Getty Images

Il 2013 è stato un anno di musica importante, con cinque anniversari celebrati ove più ove meno degnamente (Verdi, Wagner, Britten, Corelli e Gesualdo) e un paio di cambi e ritorni benvenuti (Pereira al Teatro alla Scala e Levine al Metropolitan di New York).

In ordine cronologico, per me, ecco i dieci eventi più memorabili:

1) Maggio. Presentazione del primo volume dei Diari di Umberto Giordano, pubblicato a cura di Carmen Battiante dalla Fondazione Banca del Monte di Foggia.

2) Maggio. Ritorno trionfale di James Levine sul podio della sua Orchestra del Metropolitan di New York (in Carnegie Hall, dopo lunghissima assenza per malattia).

3) Giugno. Tramonto dell'era buia di Stéphane Lissner al Teatro alla Scala, con la nomina di Alexander Pereira a nuovo sovrintendente.

4) Luglio. “Ricchioni”, spettacolare intervista di Pietrangelo Buttafuoco a Paolo Isotta sul Foglio.

5) Luglio-Agosto. Kirill Petrenko e la rivelazione della sua bravura direttoriale nel Ring wagneriano a Bayreuth.

6) Agosto. Standing ovation del Festival di Salisburgo al Nabucco di Riccardo Muti, con l'Orchestra e il Coro del Teatro dell'Opera di Roma.

7) Ottobre. Messa di Requiem il 10 a Chicago, con Muti e la Chicago Symphony, nel giorno esatto del bicentenario della nascita di Verdi. Lancinante.

8) Ottobre. Peter Grimes di Britten a Roma, in forma semiscenica, diretto da Antonio Pappano con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Strepitoso il Coro, guidato da Ciro Visco.

9) Novembre. Coltissimo Festival Gesualdo di Milano, presieduto da Giovanni Iudica.

10) Novembre. I bei vent'anni dell'Orchestra Verdi di Milano.

Buon Natale e Buon Anno a tutti!

Twitter: @NazzarenoCarusi

© Riproduzione Riservata

Commenti