Music Summer Festival: le pagelle della finale. Clementino era l'unico vincitore possibile

Il Tezenis Live si è appena concluso noi di Panorama.it abbiamo valutato tutte le performance dal vivo degli ospiti di Alessia Marcuzzi e Simone Annicchiarico. Chi è stato il migliore

Alessandro Alicandri

-

Il 25 luglio 2013 abbiamo visto su Canale 5 la quarta e ultima puntata di "Music Summer Festival - Tezenis Live". Ecco le nostre valutazioni sulle esibizioni. Saranno sintetiche, con un voto, e coinvolgeranno le sole esibizioni live, quindi verranno escluse (per ovvi motivi) tutte le performance della serata in playback.

Nel caso in cui avessimo male inteso un'esibizione live con una in playback o viceversa, vi preghiamo di segnalarcelo nei commenti per fare delle verifiche. Ci occuperemo dei big (non degli ospiti stranieri) e dei giovani (anche di Clementino che stasera ha vinto la mini gara tra i giovani) tralasciando le performance dei Salento Guys (tornati in veste di Big).

Marco Mengoni ha cantato "L'essenziale", grande partecipazione del pubblico, l'Esercito e anche i fan meno stretti attorno a lui è tutto sotto il palco a urlare il brano. È stato bello sapere che anche lui ha dato il suo voto per decidere il vincitore tra i giovani.  "Pronto a correre" è stata invece la sigla della puntata, ha acceso molto meglio i riflettori su uno dei brani più freschi nel contenuto (e non solo nel ritmo come tutti gli altri) della stagione. Marco ha portato con sicurezza uno dei brani più belli del suo repertorio. Se pensiamo alle atmosfere di "Solo", quanta acqua (fresca) è passata sotto i ponti! Bravissimo.

MARCO MENGONI - 8

Eros Ramazzotti al fianco di Nicole Scherzinger con "Fino all'estasi" dimostrano il significato della parola Big nel campo della musica. Grande performance al minimo sforzo, il pubblico in delirio con uno dei brani di maggior presa sul pubblico dell'estate 2013. Complimenti.

EROS RAMAZZOTTI - 8+

Clementino si esibisce nel brano "O' Vient". Il primo giovane in gara aveva la vittoria in tasca con almeno una decina di assi nella manica. Personalità, intensità del testo, capacità di interpretazione, gli occhi di chi non è ancora un disilluso, la bravura nel portare il dialetto sul palco spingendoci a cantare come lui, a non sentirci estranei al potere magico della sua terra. Vittoria meritata, una spanna sopra gli altri.

CLEMENTINO - 9 E MEZZO

Fedez canta "Alfonso Signorini (Eroe Nazionale)". Niente di più o meno rispetto a ciò che abbiamo visto nelle scorse puntate. Il suo atteggiamento da finto non divertito, l'immagine che buca lo schermo, l'entusiasmo attorno a lui. Sono tutte doti che vengono prima delle canzoni e alle canzoni conferiscono un potere speciale.

FEDEZ - 7 E MEZZO

Fiorella Mannoia, come al solito, è talmente brava che è difficile capire se sta cantando dal vivo o meno. La perfezione vocale, la grande esperienza. La Mannoia non si tocca, è veramente incredibile. E "Io non ho paura" è un brano così speciale nei contenuti da diventare un incanto.

FIORELLA MANNOIA - 9

Greta con "L'Estate" porta a casa un'altra esibizione eccellente. Non usa gli auricolari, appare simpatica, presente, non invisibile (come altri). Ha l'aria di una che in questo mercato, rimarrà. Aspettiamo il futuro.

GRETA - 7 

Moreno sempre più protagonista con "Sapore d'estate", una garanzia di costanza e energia che arriva dritto nelle teste di tutti senza scontentare nessuno. Comunicativo, amabile, bravo.

MORENO - VOTO 7/8

Mario Biondi canta "Deep Space". Quando hai quella voce come quella e una canzone così bella, arrivi all'ascoltatore senza sbraitare, con sentimento e esperienza. Il tocco adulto di chi musica la sa fare davvero.

MARIO BIONDI - 8/9

Antonio Maggio lascia il palco del Tezenis Live con una delle sue esibizioni peggiori. Performance fiacca, pubblico non troppo coinvolto dal brano. La canzone "Anche il tempo può aspettare" ha la forza del coretto in O in aria da tormentone, ma la ricchezza delle strofe (seppur belle) si disperdono, come una nube di vapore.

ANTONIO MAGGIO - 6 E MEZZO

Simona Molinari porta il brano di Sanremo "La felicità", questa volta senza Peter Cincotti. Che dire: peccato averla vista per una sola puntata. Una voce strepitosa in una cornice molto più adatta a lei, altro che Sanremo! L'energia del brano è in una nuova fase di decollo.

SIMONA MOLINARI - 7 E MEZZO

Emis Killa riassunto in breve: tra i rapper, il migliore performer sul palco tra i "big". Ha un'energia speciale e una forza che arriva dritta nelle vene. Bravissimo nel singolo estivo "Vampiri", grande ritorno (in attesa del nuovo album).

EMIS KILLA - 8

Ormai siamo pazzi Coez Dopo lo scetticismo iniziale, il brano è ormai parte del nostro quotidiano. È difficile dire quale sarà il suo futuro, ma a suo modo, è irresistibile. 

COEZ - 6/7

Neffa canta "Molto Calmo". Seconda presenza sul palco del Tezenis Live e ancora una volta lezioni di bravura per tutti. Se la classe non è acqua, l'atteggiamento di Neffa sul palco è unico nel suo genere. La canzone, dopo mesi di ascolto radiofonico, è parte del nostro Dna.

NEFFA - 8 E MEZZO

Andrea Nardinocchi canta "Persi insieme" - Ne siamo fan dichiarati, ma vogliamo sentire Andrea con le spalle più forti, una voce che arriva come un fendente. Più sicurezza nel suo immenso talento.

ANDREA NARDINOCCHI - 6

© Riproduzione Riservata

Commenti