Mötley Crüe e Alice Cooper live a Milano

Sono aperte da oggi le prevendite del concerto del 10 novembre, unica data italiana del "Final Tour"

Motley Crue

Motley Crue – Credits: Getty Images

Gabriele Antonucci

-

Il concerto del 31 dicembre allo Staples Center di Los Angeles sarà l'ultimo della gloriosa carriera dei Mötley Crüe, uno dei gruppi più iconici del rock.

Durante una conferenza stampa a Londra la band ha annunciato le date europee dopo aver lasciato ai loro supporter l'opportunità di decidere la città preferita.

Oltre 500.000 fan in Europa hanno condiviso il proprio voto su Facebook, Twitter ed Instagram tramite l'hashtag #DemandThe Crue e tramite il sito Motley.com/DemandTheCrue che mostrava tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Il Final Tour sarà l'ultimo della storia di Mötley Crüe, con una produzione e con giochi pirotecnici pensati per salutare nel modo più spettacolare il loro fedele pubblico.

Il bassista Nikki Sixx ha dichiarato: "Siamo contenti di tornare in Europa con le nostre canzoni in occasione del The Final Tour per salutare i nostri fans".

Il tour d'addio dei Mötley Crüedel in America ha ricevuto un'accoglienza trionfale, con un milione di biglietti venduti in 72 città e con un guadagno di 45 milioni di dollari.

"Il Final Tour di Mötley Crüesi è rivelato un successo globale ed ha rimarcato l'importanza di questa band a livello mondiale" dice Rick Franks, presidente di Live Nation in Nord America.

L'unica tappa italiana del Final Tour si terrà il 10 novembre al Mediolanum Forum di Milano, con una guest davvero speciale, Alice Cooper, un nome che non ha certo bisogno di presentazioni.

Il biglietti per il concerto sono in vendita da oggi alle 10 su livenation.it e ticketone.it a partire da €45,00+d.p.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Marilyn Manson in concerto a Roma e Verona nel 2017

L’artista americano pubblicherà il giorno di San Valentino il nuovo album "Say 10"

Extreme: trionfo a Milano - La recensione

La band di Gary Cherone e Nuno Bettencourt ha celebrato i 25 anni di "Pornograffiti"

Commenti