Musica

"Milano per Gaber": tutto sulla rassegna

Inizia il 27 aprile la tre giorni sul Signor G. Un incontro dedicato ai giovani, una serata in omaggio di Faletti e uno spettacolo di Ale & Franz

Giorgio Gaber

Giovanni Ferrari

-

Tre giorni di incontri e spettacoli per ricordare la figura del grande Giorgio Gaber. La rassegna (che si svolgerà presso il Piccolo Teatro Grassi di Milano) è stata presentata questa mattina a Palazzo Marino. Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, ha ricordato come "tutti i semi che Gaber ha gettato hanno creato una tradizione con la quale tutti coloro che fanno musica o teatro devono confrontarsi".

È proprio con questa consapevolezza che la Fondazione Giorgio Gaber lavora a stretto contatto con i giovani, come ha raccontato il presidente della Fondazione: "Uno degli scopi della nostra Fondazione è avvicinare Gaber ai giovani; notiamo sempre una risposta del pubblico sorprendente". Per questo motivo, una "bella intuizione" (così come l'ha definita Del Bon) è stata quella di continuare il programma di interventi nelle scuole con modalità e approcci adatte ad un pubblico più giovane.

Anche Dalia Gaberscik, figlia del grande Giorgio, ha confermato questa sensazione: "Non appena i giovani (di qualunque istituto) sono sottoposti a qualcosa di più intelligente, si sentono sfidati; non vedono l'ora di confrontarsi con un materiale e con un'opera del genere". E, tirando le fila su questi anni di "Milano per Gaber", continua: "Sono ancora sorpresa che, dopo anni, ci sia il desiderio di confrontarsi col repertorio di Gaber; 'Milano per Gaber' è l'occasione per rinsaldare il legame con questa città".


Il programma

Questa edizione di "Milano per Gaber" comprende tre appuntamenti particolari. Il primo di questi, l'incontro-spettacolo "Il grido. Giovani oggi - Canzoni, immagini, riflessioni" (lunedì 27 aprile  ore 20.30). Una serata di canzoni e monologhi con ragazzi, di cui alcuni diplomati al CPM Music Institute di Milano e con alcuni collaboratori dell'Associazione Culturale Sonar. A coordinare l'incontro-spettacolo anche Massimo Bernardini, Paolo Dal Bon e Franco Musidda. 

Il secondo appuntamento è per le 20.30 di martedì 28 aprile con una serata omaggio a Giorgio Faletti ("L'assurdo mestiere"), l'artista che non ha mai nascosto la sua profonda stima per il Signor G. Sul palco, Fausto Brizzi, Roberta Bellesini Faletti, Chiara Buratti, Rossana Casale, Andrea Mirò e Antonio Ricci. Lo spettacolo è realizzato da Massimo Cotto che ha raccontato: "Proveremo a raccontare un po' di storie; sarà una passeggiata intorno alla figura (anzi, con la figura) di Giorgio Faletti". 

Infine, lo spettacolo di Ale&Franz dal titolo "Gaber, Jannacci, Milano, Noi", che si terrà sempre al Teatro Grassi mercoledì 29 aprile alle ore 20.30. Presentando alla stampa questa nuova sfida, i due comici hanno raccontato: "Abbiamo riflettuto su chi siamo oggi, dopo 20 anni di carriera e abbiamo capito che siamo anche l'influenza che abbiamo ricevuto da Jannacci, Gaber e dalla città di Milano". Ale&Franz canteranno alcune delle canzoni dei due cantanti: "Concluderà la nostra serata Parlare con i limoni di Jannacci". E infine: "Vorremmo raccontarvi la fortuna di aver potuto respirare la stessa aria che Gaber e Jannacci respiravano: l'aria di Milano".

Per tutte le informazioni, visitate il sito della Fondazione Gaber. Qui, invece, il volantino con tutti gli eventi.

© Riproduzione Riservata

Commenti