Giovanni Ferrari

-

Nelle ore precedenti all'inaugurazione del Festival della Canzone italiana, a Sanremo si vive uno strano senso di attesa. Lo si percepisce per le strade e nelle piazze, ma in pochi lo ammettono. Tra sorrisi e brindisi, nella testa degli artisti si nasconde la paura, ma anche la voglia di raccontarsi. La voglia di stupire e di vivere quest'esperienza al meglio.

Michele Bravi è pronto per questo suo debutto sul palco dell'Ariston. Sa pesare le parole, è sincero e sembra non aver più paura di mettersi a nudo. Questo Festival è per lui l'occasione di presentare Il diario degli errori, un brano in perfetto stile-sanremese, "una preghiera d'amore che cerca di trovare la giusta dimensione dell'amare", come ci ha raccontato lui stesso. Questa canzone "racconta quello che ho imparato negli ultimi tre anni".

Il segreto per vivere serenamente questo Sanremo? "Ironizzare su te stesso: perchè ti aiuta a capire i tuoi limiti", confessa Michele che, negli ultimi anni, si è affermato anche come youtuber. E questo atteggiamento si percepisce benissimo guardando come si muove il cantante sui suoi social network, dove è seguitissimo: "Io condivido il mio lavoro, non la mia vita. Anche se chi mi segue sa benissimo cosa accade nel mio privato". 

Una curiosità: Michele ha partecipato a Maria Express, una parodia web di Pechino Express, dove il primo premio consisteva nell'incontrare Maria De Filippi, un'icona del cantante: "Sto solo sperando che la prima presentazione a Sanremo me la faccia lei", scherza. 

Ecco la nostra video-intervista:

© Riproduzione Riservata

Commenti