I 20 migliori libri musicali del 2013

La parola alla musica. In tutte le sue declinazioni 

– Credits: Getty Images

Micol De Pas

-

La musica da leggere, in un anno ricco di parole sonore. Ecco quali sono i migliori libri usciti nel corso del 2013, tra classica, rock e jazz, per lettori grandi e piccoli. Perché le storie dei protagonisti della musica sono sempre grandi storie e i libri servono a riviverle (almeno con l'immaginazione).

- Led Zeppelin. La storia orale di Barney Hoskyns, Arcana editore. Si posiziona tra i libri fondamentali: Hoskyns ha intervistato quasi duecento persone a partire, ovviamente, da Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones. E così ha raccolto una tale quantità di racconti, notizie, aneddoti e, sorpattutto, informazioni inedite su chi siano stati veramente di Led Zeppelin che leggere questo libro equivale a immergersi in un pianeta sconosciuto. Lo stile scelto è quello della storia orale, dove cioè non esiste un narratore esterno, ma sono i diversi attori a raccontare le proprie storie. Un ritratto unico e inedito.

- Il Metal spiegato ai bambini di Zakk Wylde con Eric Hendrikx, Tsunami edizioni. Tenetevi forte: state per avere tra le mani il libro metal più volgare e irriverente di sempre. Così si presenta il volume nel risvolto di copertina, a dispetto del titolo. O forse, in forza del titolo. Perché per spiegare il metal ai bambini occorre essere sinceri. Oppure chiamarsi Zakk Wylde, aver girato il mondo con Ozzy Osbourne e sedotto migliaia e migliaia di fan con la chitarra di Odino. E introdurre l'argomento del suo libro (e della sua stessa vita) così: «Dato che questo è il mio libro, comincerò da dove penso che il Metal inizi dentro ognuno di noi, e cioè esattamente nel punto in cui il vostro stomaco finisce ed iniziano le budella».

>> Il meglio del 2013

- Patti Smith. Danzando a piedi nudi di Dave Thompson, casa editrice Odoya. «Se Gesù fosse tra noi e se io fossi una groupie, lo seguirei ovunque. Ecco perché penso che Maria Maddalena fosse così figa. È stata la prima groupie. Nel senso che era veramente pazza di Gesù e lo seguiva dappertutto. È un peccato che si sia pentita: avrebbe potuto scrivere un fantastico diario». Sono parole della poetessa del rock, che introducono il libro scritto da Dave Thompson. Un lavoro prima di tutto "personale" nel tentativo di assumere il punto di vista di Patti Smith se potesse osservare se stessa dall'esterno. Più semplicemente, nelle parole dell'autore: «Questa è la storia di Patti, e ho scelto di raccontarla così come lei stessa avrebbe potuto vederla se l’avesse osservata dall’esterno».

- Il manuale del perfetto beatlesiano di Luigi Abramo, Arcana editore. Questo libro rientra in quel genere che in Francia da anni riscuote grande successo di pubblico e potrebbe essere catalogato sotto la domanda "Quanto ne sai di....?". Contiene giochi, cruciverba, prove di memoria. Ma soprattutto il racconto appassionato di un fan che cerca di rendere edotto chiunque voglia mettersi nelle condizioni di poter sostenere una conversazione sui Fab Four senza cadere nei luoghi comuni (o peggio, in terribili strafalcioni). Luigi Abramo, infatti, mostra tutti i tormentoni beatlesiani, per raccontarli in chiave storica, ma non senza umorismo.

- Alice Cooper. Welcome to my Nightmare – La vita del re dello shock rock di Dave Thompson, Tsunami editore. Chi ama Alice Cooper lo sa: ora è un pacato signore, che ama giocare a golf e gustarsi la tranquillità della vita. Poi sul palco, non tradisce le aspettative di chi lo segue per i suoi show dall'animo crudele. E la sua storia è una fotografia perfetta di Vincent Furnier, meglio noto come Alice Cooper, appunto, definito ormai da critica e pubblico un sopravvissuto del rock: i suoi viaggi negli eccessi, nel dolore e, poi, nella redenzione, rendono la sua vita una delle più avvincenti e scioccanti di sempre. Una serie di interviste esclusive tratteggiano il personaggio.

- Perché Ciajkovskij si nascose sotto il divano e molte altre storie sulla vita dei grandi compositori di Steven Isserlis, editore Curci Young. I grandi compositori della classica raccontati ai ragazzi, nelle parole di Steven Isserlis. Il violoncellista si dimostra un didatta formidabile, capace di fare della storia della musica un racconto divertente e appassionante, dove anche Ciajkovskij, Schubert e Haydn (per citarne solo alcuni) vivono i "fastidi" della vita quotidiana (e attuano le proprie personalissime strategie di sopravvivenza). Una guida all'ascolto completa l'opera.

- Fabrizio De André. Canzoni nascoste Storie segrete di Walter Pistarini, Giunti editore. Mancava all'appello un libro sui retroscena delle canzoni scritte da De André e cantate da altri  o sulle sue partecipazioni, le colonne sonore, i brani non scritti e le storie poco note legate magari a brani celebri e alle case discografiche fino a una spesso dimenticata apparizione di Faber in una trasmissione televisiva (nel 1963). Ora c'è e si rivela molto gustoso.

- All The Madmen. Il lato oscuro del rock britannico. Barrett, Bowie, Drake, Pink Floyd, The Kinks, The Who di Clinton Heylin, casa editrice Odoya. Genio e follia negli anni d'oro del rock sono i protagonisti di questo volume (con prefazione di Riccardo Bertoncelli). Tra psichedelia e psicosi, chicche dai backstage e nuovi stili di vita, queste pagine sono un viaggio nella meravigliosa musica di sei musicisti che hanno cambiato per sempre l'idea di normalità.

- Led Zeppelin, Sound and Fury di Neal Preston. Libro digitale innovativo realizzato dal fotografo Neal Preston, è un prezioso lavoro interattivo sul mondo pressoché rimasto inedito dell'iconografia del gruppo. Molte foto inedite, fotografie di backstage, meravigliosi scatti dei concerti e dei momenti più intimi della band, ma anche video, memorabilia e una raccolta di interviste. Acquistabile su iBook Apple Store.

- Blue. Chi ha ucciso il jazz? Di Eric Nisenson, casa editrice Odoya. Secondo l'autore il jazz, nato come musica sperimentale in continua evoluzione, a un certo punto è morto. Anzi, è stato ucciso. E l'indagato numero uno è Winton Marsalis che, nel tentativo di ricercare continuamente la forma autentica del jazz, ha in realtà creato un ponte con il passato, anziché con il futuro. Un vero e proprio atto d'accusa contro i neoclassicisti, che non hanno saputo mantenere vivo lo spirito di questo genere musicale, per definizione libero e innovativo. Il testo è anche un approfondimento sul jazz in tutte le epoche, imperdibile per gli appassionati.

- I cowboy non mollano mai di Max Pezzali, editore Isbn. A scrivere è Max Pezzali in persona e la storia è la sua. Una biografia, ironica e divertente, del musicista italiano. Ma anche uno spaccato della vita nel Nord Italia tra la fine degli anni '70 e oggi, in un continuo rimando tra la sua infanzia e i miti contemporanei. Autobiografia romanzata per conoscere da vicino gli straordinari e orribili anni '80, la musica e i sogni di Pezzali.

- Roger Waters, Oltre il Muro di Giovanni Rossi, Tsunami edizioni. Storia e storie di Roger Waters, dalla morte di suo padre alla recente visita al cimitero di Cassino, dalla nascita dei Pink Floyd alle loro più psichedeliche avventure. Un libro gustoso, fatto di incontri straordinari (con Michelangelo Antonioni, per esempio), le canzoni, gli album, le registrazioni... Insomma, la vita del grande bassista inglese, accompagnata da brani selezionati ad hoc per la lettura di ogni singolo capitolo.

- Who I Am di Pete Townshend, edito da Rizzoli. Autobiografia di un genio. Non c'è molto da aggiungere, soprattutto per chi ama il sound degli Who e il loro chitarrista: in queste pagine c'è tutto, dai primi tentativi di strimpellare fino al successo planetario della band, per arrivare agli ultimissimi anni del 21esimo secolo. Da leggere, naturalmente con adeguata colonna sonora.

- Kraftwerk Publikation. Una biografia di David Buckley, edito da Arcana. Quanto il gruppo tedesco abbia saputo rendersi immortale è spiegato in questo libro. Che non solo analizza testi e musiche di questo straordinario gruppo avanguardista, ma anche i suoni delle maggiori band di successo contemporanee. Da questa lettura comparata si evince che gli allievi dei musicisti tedeschi sono molti di più di quanto si possa immaginare.

- Il libro del Prog Italiano di John Martin, Michele Neri e Sandro Neri, editore Giunti. Straordinario inventario ragionato del progressive italiano, questo libro accompagna appassionati e  neofiti alla scoperta delle nuove musiche, proposte da gruppi come Premiata Forneria Marconi, Banco del Mutuo Soccorso, Orme, Area, Osanna, New Trolls e del giovane Franco Battiato; ma anche negli anni dei Festival Rock, a cominciare dall'indimenticabile e controverso Festival di Re Nudo. Attraverso l'iconografia e le biografie dei nomi più importanti, gli autori propongono anche un'analisi socio-musicale dell'epoca. Un viaggio nel Prog, da guardare e studiare.

- Bruce di Peter Ames Carlin, Mondadori Editore. Negli Stati Uniti era uscita nel 2012 e quest'anno è finalmente arrivata in Italia l'attesissima biografia di Bruce Springsteen scritta dal giornalista Peter Ames Carlin. Un evento, in materia di Boss perché per la prima volta sono stati rivelati aspetti molto intimi della sua vita, mai finora trapelati. er una volta il lato più spettacolare della carriera del musicista è posta in secondo piano, per dare spazio alle sue vicende personali, dolorose e non.

- Photograph di Ringo Starr. L'autore è lui, Ringo Starr. Che ha realizzato un ebook multimediale a base di video, foto, interviste e racconti audio della sua vita, dall’infanzia al prezioso incontro con i tre colleghi John Lennon, Paul McCartney e George Harrison, fino alla fine della carriera come gruppo. Acquistabile sull’Apple iBookstore.

- IL PIANOFORTE - Guida all’ascolto del repertorio da concerto di Roberto Prosseda, edizioni Curci. Una guida all'ascolto in compagnia di uno dei più importanti concertisti italiani, per conoscere e studiare Bach, Mozart, Beethoven, ma anche Debussy, Stravinsky, Gershwin. Tre gloriosi secoli di storia dello strumento inventato nel Settecento, spiegati al grande pubblico in un vademecum per musicisti e addetti ai lavori. Con una prefazione di Ennio Morricone e un cd da ascoltare.

- TI PORTO VIA CON ME Backup tour Lorenzo negli Stadi, foto di Michele Lugaresi e testi di Lorenzo Cherubini, edizioni Isbn. Più di 300 persone coinvolte nella produzione di un tour che ha registrato il tutto esaurito a ogni tappa, uno spettacolo vissuto da più di mezzo milione di spettatori, una vera e propria festa mobile sulle note dei successi di Lorenzo, di cui l’album Backup è la raccolta definitiva. Le immagini di questo libro ritraggono l’artista prima, durante e dopo i concerti, l’occhio dietro la macchina è quello del suo fotografo ufficiale, Michele Lugaresi detto Maikid, che il tour l’ha vissu to da dietro le quinte. Un riassunto dell'ultimo tour, con le parole del suo autore.

- Miles on Miles. Incontri con Miles Davis di Paul Maher Jr. – Michael K. Dorr, casa editrice Odoya. Una raccolta di interviste al mitico trombettista ne tratteggiano la personalità. Ma anche la sua personalissima poetica musicale, fatta di un Miles Davis alla costante ricerca del rischio: ai suoi musicisti chiedeva di andare oltre i cliché e di superare se stessi, mentre lui prestava attenzione al suono del gruppo, personale e imprevedibile. A introdurre il volume, uno scritto di Paolo Fresu e uno di Stefano Zenni.
 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti