Massimo Priviero a Panorama Unplugged

Rock d'autore nel nuovo album Ali di Libertà e  al Blue Note di Milano il 27 ottobre

Massimo Priviero

Abbiamo ospitato Massimo Priviero negli studi di Panorama Unplugged per un'esibizione esclusiva , chitarra e voce.

E attraverso le sue parole abbiamo indagato il suo mondo, la musica i concerti e il nuovo album.

"Mi è capitato, ormai in 25 anni di vita artistica, di suonare a Milano in tanti luoghi. Teatri, Club grandi e piccoli. Allo stesso Blue Note, l'anno scorso. Quel live in quel posto mi piacque molto ed anche per questo ci ritorno con Ali di libertà. E' affascinante per un musicista portare il proprio concerto in un luogo che in teoria non è la sua casa più consona. Dunque fare rock d'autore in quello che è in origine un prestigioso jazz club. Ma, la forza della musica è proprio quella di non avere nè confine nè recinti migliori. Lo stesso mi capitò ad esempio, un paio d'anni fa, per un live in Auditorium.

Dunque, sarà un piacere portare chitarre elettriche sparate insieme a fisarmoniche e mandolini. Portare il suono che è nella mia musica in uno spazio che, proprio nell'assenza di confini, proveremo a fare il più possibile nostro e di chi ci ascolta. Che, come sempre, suonerà idealmente sul palco insieme a noi.   

Ali di libertà. Nulla è più giusto, per chi fa musica in un certo modo, che il provare ad essere voce di chi voce non ha. Ed il bisogno di essere realmente libero, insieme a quello di essere il più possibile vero, è nelle note e nelle righe di questa canzo ne. Che idealmente si bagna nel mare di chi cerca la propria libertà di vivere e di cercare un destino migliore per sè e per i propri figli.

Libera terra (il sogno). Nella terra che difendiamo e di cui siamo figli c'è spesso la risposta che cerchiamo. Nell'orgoglio giusto di certa appartenenza che deve  saper diventare condi visione. Aprirò la mia porta a chi busserà nel modo giusto e lo faro' entrare. Se l'accetterai e l'amerai, la mia terra sarà la tua terra. Se la rifiuterai, è giusto che tu prosegua per la tua strada. Nel mio sogno di uomo, un'unica grande madre, un unico grande luogo condiviso. Un'unica grande terra."

© Riproduzione Riservata

Commenti