Maria Callas, 90 anni fa nasceva la Divina - Foto

Dieci immagini in bianco e nero per ricordare il più grande soprano della storia

Simona Santoni

-
 

Anche Google con un Doodle oggi celebra Maria Callas, il più grande soprano della storia, mito intramontabile che oggi avrebbe compiuto 90 anni. 

Scomparsa in solitudine a Parigi il 16 settembre del 1977, Cecilia Sophia Maria Anna Kalogheròpoulos (il suo vero nome) nacque a New York il 2 dicembre del 1923. 

La sua voce scura e potente e una tecnica impeccabile, come la sua capacità di recitare modernamente, hanno conquistato generazioni di appassionati di lirica: il suo registro si estendeva dal sol diesis al mi bemolle. Non a caso fu chiamata la Divina. In più sprigionava fascino ed eleganza, con una vita intensa di amori e jet set, fino all'incontro folgorante e poi sfortunato con Onassis.

 

La cantante greca unisce i mondi più diversi. Riccardo Muti dice che la Callas fu per la voce quel che Toscanini fu per l'orchestra, Pier Paolo Pasolini la definì "la più moderna delle donne, in cui tuttavia vive una creatura antica, strana, misteriosa, arcana, che cela terribili conflitti interiori". Per la cantante Rina Kabaivanska era una musicista dall'istinto formidabile, capace di salire alle vette più alte. Addirittura Patty Smith ha confessato di aver imparato a cantare il rock anche grazie alla Callas, alla sua espressività: "in lei vedevo qualcuno capace di rendere leggero, di innalzare e assieme rendere profondo ciò che cantava, mi arrivava la sua fragilità e la sua potenza".

 

La celebriamo in dieci foto in bianco e nero, in tutta la sua grazia e potenza cristalline.

© Riproduzione Riservata

Commenti