Marco Sbarbati a Panorama Unplugged

Nei nostri studi l'ultima scoperta di Lucio Dalla

Marco Sbarbati (Credits: Ufficio Stampa)

Gianni Poglio

-

"Bravo Marco, io e te faremo sicuramente un disco". Parole che lasciano il segno se a dirtele è Lucio Dalla, una sera di settembre, in un angolo semibuio di piazza Maggiore, nel cuore di Bologna, dove Marco Sbarbati, 28 anni, da Macerata, cantava le sue canzoni con la chitarra a tracolla.

"Arrivo a casa sua, mi mostra lo spezzone di un film di cui aveva composto la colonna sonora (AmeriQua, ndr) e mi dice: in questo punto inseriamo un tuo brano, I don’t wanna start". Parola di Marco Sbarbati, ospite negli studi di Panorama Unplugged.

Ecco di che cosa parla il film che nella colonna sonora contiene il suo brano: «Io, l’America, l’ho trovata in Italia». Parola di Bobby Kennedy III (il nipote di Robert, ucciso nel giugno del1968), interprete e cosceneggiatore di Ameriqua, il film ispirato alla sua storia di studente a Bologna nel 2005, tra amori fulminanti, sogni e incontri balordi con personaggi surreali .

Il film, che vede la partecipazione straordinaria  di Alec Baldwin e Giancarlo Giannini, è diretto da Marco Bellone e Giovanni Consonni.

© Riproduzione Riservata

Commenti