Marco Sbarbati: "Backwards" a Panorama Unplugged

In acustico una delle più belle voci della musica d'autore italiana

Marco Sbarbati – Credits: Ufficio Stampa

Gianni Poglio

-

Caterina Caselli, una che di talenti se ne intende crede molto in lui. Non è difficile darle ragione perché Marco Sbarbati è un cantautore raffinato uno dei pochi che riesce a tenere insieme gusto melodico e qualità della musica che propone.

Noi di Panorama.it ve lo abbiamo segnalato qualche mese fa quando vi abbiamo raccontato la sua storia dell'incontro con Lucio Dalla mentre suonava e cantava in Piazza Maggiore a Bologna.

"Suonavo e vedevo la mia coinquilina sbracciarsi. Non m’ero reso conto di avere a fianco Dalla. Finito il brano, si avvicina e mi mette in mano un biglietto con il suo indirizzo email: 'Mi piace quello che fai, rimaniamo in contatto'". ci ha raccontato Marco. Da allora ad oggi molta acqua è passata sotto i ponti, adesso è un artista della Sugar di Caterina Caselli.

"Avrei anche potuto partecipare a Sanremo, ma ho preferito non imbarcarmi ora in questa avventura" racconta mentre procedono i lavori per il suo album. "Ho registrato una manciata di brani con Corrado Rustici in California. Sto cercando d andare anche al di là dei brani per chitarra e voce: Con Corrado abbiamo deciso di puntare su un sound internazionale. Backwards è stata ispirata da una poesia dell'artista Thomas Steam Eliot che dice: Non smetteremo mai di esplorare. E alla fine del nostro andare torneremo al punto di partenza". 

© Riproduzione Riservata

Commenti