Lucio Battisti: oggi avrebbe 70 anni. 30 capolavori per ricordarlo

Omaggio a un genio: le canzoni più belle e oscure della sua carriera

Lucio Battisti

Lucio Battisti – Credits: Mida

Gianni Poglio

-

Oggi avrebbe compiuto 70 anni e probabilmente li avrebbe festeggiati nel segno della riservatezza e della privacy toitale. Così era fatto Lucio. Non amava la vita pubblica, i party, le interviste, il gossip. Amava di siicuro la musica, ma nessuno può dire con certezza che cosa avrebbe fatto della sua carriera se fosse ancora qui. Ci ha lasciato il 9 settembre 1998 dopo una serie di dischi spiazzanti, visionari, intriganti, quelli realizzati con Pasquale Panella. Suoni e parole molto lontani da quelli degli esordi, dai grandi hit che hano costellato la sua carriera. Per questo abbiamo scelto di ricordarlo attraverso una selezione mirata di 30 canzoni prese dal suo repertorio. Non necessariamente le più famose, non necessariamente le più orecchiabili. Ma non per questo meno belle, intense e artisticamente apprezzabili. Trenta capolavori da riscoprire e riascoltare. Per dirsi ancora una volta: quel ragazzo era un genio.

1) Elena no

2) 7 e 40

3) Anna

4) Seduto sotto un platano con una margherita in bocca guardando il fiume nero macchiato dalla schiuma bianca dei detersivi

5) Dio mio, no

6) Umanamente uomo: il sogno

7) La luce dell'Est

8) Io vorrei non vorrei ma se vuoi

9) La collina dei ciliegi

10) Questo inferno rosa

11) Due mondi

12) Gli uomini celesti

13) Anima Latina

14) Ancora tu

15) Sì viaggiare

16) To feel in love (Amarsi un po')

17 ) Nessun dolore

18) Prendila così

19) Con il nastro rosa

20) Perché non sei una mela

21) Registrazione

22) Il diluvio

23) L'apparenza

24) Per altri motivi

25) Timida molto audace

26) I ritorni

27) La metro eccetera

28 I sacchi della posta

29) La voce del viso

30) Tubinga

© Riproduzione Riservata

Commenti