Ogni cosa ha il suo posto. Lo yogurt deve stare in frigorifero. I pantaloni (piegati) nell'armadio. Ligabue deve stare su un palco. Possibilmente all'aperto e davanti a decine di migliaia di persone.

Così è successo ieri sera nella prima delle due serate evento del rocker al Parco di Monza. Per questo suo primo appuntamento (il secondo sarà questa sera, domenica 25 settembre), Il "Liga Rock Park" ha infatti attratto circa 80mila persone all'interno della favolosa cornice del Parco di Monza. Un luogo che ieri ha ospitato fan provenienti da ogni parte d'Italia, abituandoli alla bellezza che sprigiona. 

La struttura del palco è imponente: si tratta di un evento che rimarrà per sempre nella storia - lo si percepisce in ogni angolo - ed è giusto che tutto sia realizzato in grande. Un enorme palcoscenico con un wall che, alle spalle del rocker, ha alternato immagini realizzate in studio a momenti in diretta. Ligabue è salito sul palco con Urlando contro il cielo (brano che ha anche chiuso il mega-evento). Poi Libera nos a malo I duri hanno due cuori. "Sono 370 giorni che non mi fanno cantare", ha esordito scherzando. "E non vedevo l'ora di tornare". Parte così la bellezza di Niente paura e di un medley di Sogni di rock'n'roll e Con la scusa del rock'n'roll.

• quella che non sei, non sei • #LigaRockPark @ligabue #monzacaputmundi #Liga

Un video pubblicato da Giovanni Ferrari (@giovanniferrar) in data:


Il "Liga Rock Park", così come era avvenuto per i celebri concerti a Campovolo, ha il sapore di celebrazione. Il rocker, infatti, ha dalla sua un repertorio amatissimo dal suo pubblico, con il quale è legato in un rapporto quasi viscerale. Ogni canzone è il tassello di un percorso che ha portato entrambi - Luciano e i fan - ad essere lì, in quel momento. Ogni canzone, allora, è un ricordare di ciò che è stato, ma anche un inno per continuare in questa strada. È anche per questo motivo che si alternano brani più recenti ai capolavori degli inizi, senza che il passaggio sia forzato, difficile da digerire.

Per queste due importanti date, poi, il Liga ha pensato bene di fare una sorpresa al suo pubblico. Anzi, tre. Infatti, oltre al nuovo singolo G come Giungla (oggi brano più trasmesso in radio), il rocker ha cantato anche altri tre brani inediti (che usciranno nel suo prossimo disco, "Made in Italy", in uscita il 18 novembre per Warner Music): La vita facile, Ho fatto in tempo ad avere un futuro e Dottoressa

• perché ci tiene su soltanto un filo, sai • #LigaRockPark #ligabue #sottoilpalco #pazzesco #monza

Un video pubblicato da Giovanni Ferrari (@giovanniferrar) in data:


Avanti veloce. Parla poco, Ligabue. Preferisce raccontarsi con le sue canzoni, specchio di sé e del proprio percorso. C'è sempre una canzone, Il sale della terra, Questa è la mia vita e Leggero (brano votato dai fan tramite una votazione online). Tra tutti i brani degni di nota, Quella che non sei ma soprattutto Lettera a G. Ligabue aveva cantato dal vivo quest'ultimo brano solamente una sola volta, "perchè non sono mai riuscito a reggere emotivamente, ma forse è giunto il momento di farlo". Un momento davvero commovente. 

Si passa dalla dolcezza di Piccola stella senza cielo al ritmo de Il meglio deve ancora venire. Dalla delicatezza de Il giorno di dolore che uno ha alla (sana) pazzia di Balliamo sul mondo. Un'altalena emotiva forte, di quelle che solo Ligabue sa regalare. 


A chiudere il live, G come Giungla (nuovo singolo), la storica Certe notti e l'inno rock Urlando contro il cielo. Perchè è giusto così: perchè non dobbiamo mai stancarci di gridare ciò che siamo.

Ecco la scaletta completa di "Liga Rock Park":

1. Urlando contro il cielo

2. Libera nos a malo

3. I duri hanno due cuori

4. Niente paura

5. Medley: Sogni di rock'n'roll e Con la scusa del rock'n'roll

6. C'è sempre una canzone

7. Il sale della terra

8. Questa è la mia vita

9. Leggero

10. Ho perso le parole

11. La vita facile (inedito)

12. L'odore del sesso

13. Quella che non sei

14. Lettera a G

15. Il giorno dei giorni

16. I "ragazzi" sono in giro

17. Ho fatto in tempo ad avere un futuro (inedito)

18. Piccola stella senza cielo

19. Il meglio deve ancora venire

20. Metti in circolo il tuo amore

21. Non è tempo per noi

22. Lambrusco & pop corn

23. Dottoressa (inedito)

24. Un colpo all'anima

25. Il muro del suono

26. Il giorno di dolore che uno ha

27. Balliamo sul mondo

28. Tra palco e realtà

BIS

29. G come Giungla (inedito)

30. Certe notti

31. Urlando contro il cielo

© Riproduzione Riservata

Commenti