E’ stato pubblicato  il nuovo, attesissimo video di Lady Gaga, il martellante banger Perfect Illusion, che potete vedere qui sotto.

Il video, diretto da Andrea Gelardin e Ruth Hogben, ha per protagonista Lady Gaga insieme ai tre produttori che l'hanno affiancata durante le lavorazioni del pezzo, Kevin Parker, Mark Ronson e Bloodpop, con un'alternanza di riprese nel deserto e altre immaginidurante un'affollata perfomance in mezzo ai fan.

La canzone è caratterizzata da produzione curatissima, con numerosi richiami al pop-dance degli anni Ottanta, realizzata a otto mani dalla stessa Stefani Germanotta insieme a un dream team formato da Mark Ronson, autore del tormentone Uptown Funk con Bruno Mars, Kevin Parker, brillante mente e voce dei Tame Impala e Bloodpop, che ha collaborato agli ultimi brani di Madonna e Justin Timberlake.

Tre minuti di pura adrenalina, che si aprono con un deciso riff di chitarra, prima che subentri un muro di tastiere e il beat incalzante che richiama quello di Let it happen dei Tame Impala, chiaramente frutto del lavoro di Kevin Parker, mago dei suoni pop-psichedelici.

La canzone racconta di un amore inebriante quanto illusorio, esplicitato nel refrain “It wasn’t love/ It wasn’t love/ It was a perfect illusion/Mistaken love/ It wasn’t love/ It was a perfect illusion”.

Il brano anticipa il nuovo album di Lady Gaga, Joanne, che uscirà il 21 ottobre per l’etichetta Streamline/Interscope.

Il suo quinto disco prende il nome dalla zia della popstar, che all’anagrafe è registrata come Stefani Joanne Angelina Germanotta. Dopo aver conquistato 6 Grammy Award, venduto 30 milioni di album e 150 milioni di singoli, Lady Gaga, dopo la delusione del precedente(e troppo ambizioso) Artpop, è chiamata al riscatto nel nuovo album, dopo aver conquistato nel 2014 la critica con l’eccellente album di standard jazz insieme a Tony Bennett, Cheek to Cheek.

“C’è un lato di lei che il mondo non ha ancora visto –ha dichiarato Mark Ronson- È davvero bello lavorare a questo album con lei. È un lavoro autentico».

Le recenti esibizioni in onore di Frank Sinatra e di David Bowie, per non palare di quelle strepitose in occasione degli Oscar e del Superbowl, hanno dimostrato che il valore artistico di Lady Gaga non è una "perfetta illusione", ma una realtà.

© Riproduzione Riservata

Commenti