I was made for lovin' you torna di moda (grazie a uno spot)

La pubblicità resuscita lo storico successo 70's dei Kiss

Paul Stanley (a sinistra) e Gene Simmons sulla copertina del 45 giri di I was made for lovin' you

Gianni Poglio

-

Ci ha pensato lo spot della Serie A Tim a resuscitare il singolo più famoso della storia dei Kiss (è al settimo posto nella classifica dei brani rock di iTunes Italia).

I was made for lovin'you non è solo una canzone, ma l'emblema di un sound, di un modo di fare musica che aveva contaminato tutte le grandi rock band alla fine dei Seventies

Pubblicata nel 1979 all'interno dell'album Dynasty, I was made è un classico esempio di perfetta fusione tra disco music e rock'n'roll. Alla fine dei Settanta l'intera scena discografica mondiale era in preda alla febbre da disco music: John Travolta, i Bee Gees, il successo di Saturday Night Fever, Donna Summer, gli Chic e molti altri avevano fatto scuola. La dance e il Mito dello Studio 54 erano fenomeni globali e l'idea di contaminare il buon vecchio rock con i ritmi del sabato sera aveva sfiorato più una band della old school (basti pensare ai Rolling Stones di Miss you ed Emotional Rescue). 

Ai tempi del brano i Kiss erano sotto contratto con l'etichetta Casablanca Records per cui incidevano due dei nomi più importanti della disco music mondiale: Donna Summer e i Village People

La canzone composta dal vocalist della band, Paul Stanley, con Vini Poncia e Desmond Child (due songwriter americani; Child è anche coautore di molti successi di Bon Jovi), vendette un milione di copie nella sola America, ma in realtà divenne un hit in tutto il mondo (in Italia debuttò al decimo posto nella classifica dei 45 giri). Sulla copertina del disco c'era il batterista Peter Criss, ma in realtà le parti di batteria vennero registrate da un session man: Anthony Fig. 

Nel 1980 (il 2 settembre) i Kiss tennero uno storico concerto al Vigorelli di Milano (in quel tour suonarono anche a Genova e a Roma). Indimenticabile il boato con cui i quindicimila presenti accolsero le prime note di I was made for lovin' you che ancora oggi è una delle highlight dei concerti della band americana. 

I was made for lovin' you - Milano 2013

© Riproduzione Riservata

Commenti