Kate Bush: la scaletta del primo concerto dopo 35 anni

I brani che hanno accompagnato il ritorno sul palco della straordinaria vocalist inglese

Kate Bush sulla cover di Director's Cut – Credits: katebush.com

Gianni Poglio

-

L'ultima performance dal vivo di Kate Bush risaliva al 14 maggio 1979. Poi solo qualche sporadica apparizione in scena come ospite di altri musicisti (ne ricordiamo una con David Gilmour datata 1987). Ecco perché lo show del 26 agosto a Londra è statao un evento destinato a lasciare il segno. Per la musica e la voce della Bush, ma anche per quello che un'artista come lei rappresenta. 

Gli 80 mila biglietti venduti in 15 minuti di prevendita significano che quando un artista resta credibile e coerente il pubblico la aspetta. Kate Bush ha 56 anni e li dimostra. Tutti, non uno di più, non uno di meno. Sul suo viso non ci sono tracce di improbabili peripezie di chirurgia estetica. Sotto molti punti di vista, Kate Bush è una cantante d'altri tempi.

Dopo aver sbancato le classifiche alla fine dei Settanta, non ha cercato di replicare il successo in maniera conservativa, magari replicando se stessa all'infinito. Da un certo punto in poi ha preso in mano le redini della sua carriera e ha fatto tutto quel che ha voluto. Senza cedimenti o patetici compromessi. Ha fatto, cosa estremamente rara di questi tempi, una scelta di qualità. E 35 anni dopo ha ritrovato il suo pubblico.

Qui sotto, la scaletta dello show di Londra:

Act 1/Concert

Lily
Hounds of Love
Joanni
Top of the City
Never Be Mine
Running Up That Hill
King of the Mountain

Ninth Wave

And Dream of Sheep
Under Ice
Wake Up (Waking the Witch Intro)
Waking the Witch
House, Room Dialogue
Watching You Without Me
Little Light
Jig of Life
Hello Earth
The Morning Fog

Sky of Honey

Prelude
Prologue
An Architect’s Dream
The Painter’s Link
Sunset
Aerial Tal
Somewhere in Between
Tawny Moon
Nocturn
Aerial

Bis

Among Angels
Cloudbusting

© Riproduzione Riservata

Commenti