Gabriele Antonucci

-

L'energia è il filo conduttore della carriera di Jovanotti, un vitalismo che, tra alti(molti) e bassi(pochi), ha sempre attraversato e guidato la sua discografia a partire dal lontano 1987.

Lorenzo è stato ed è ancora un dj, prima di dischi, oggi di emozioni, che ha saputo mescolare, in oltre 30 anni di carriera, generi e linguaggi musicali assai diversi: dai brani più recenti che pompano bassi e tastiere elettroniche tipicamente EDM alle romantiche ballad, dalle sonorità latinoamericane ai ritmi sincopati dell’hip hop, dal funky a la James Brown fino all’electropop anni Ottanta.

Dopo aver pubblicato un anno fa l'album Oh,vita!, prodotto dal leggendario Rick Rubin e ripubblicato la scorsa settimana con l'aggiunta di un dvd live, Lorenzo ora è atteso da una nuova sfida dal vivo.

Jova Beach Party

A luglio prende il via l'inedito 'Jova Beach Party', dove il cantautore di Cortona si esibirà per la prima volta sulle principali spiagge italiane.

Non un semplice concerto, ma un vero e proprio villaggio vacanze, con mare, giochi, bar, ristoranti, area bimbi e un temporary shop, animato da concerti, incontri e presentazioni 

Un’esperienza coinvolgente che inizierà con il sole e finirà al Chiaro di luna, il titolo del suo ultimo singolo, di cui trovate qui sotto il video girato ad Asmara.

"L'estate prossima non ricorrono solo i 50 anni dallo sbarco sulla luna ma anche i 50 anni dal Festival di Woodstock: due eventi che significavano il desiderio di andare oltre i confini, del mondo come della coscienza. Io voglio celebrare così questi anniversari", ha dichiarato oggi Lorenzo in diretta Facebook. "Jova Beach Party è più di un festival, è più un dj set. Saranno giornate in cui io farò il dj, costruirò una playlist per tutto il giorno e ogni giorno sarà diverso, con ospiti sempre diversi".

Una produzione mastondontica, che intende però rispettare l'ambiente. "Il punto fondamentale di questo progetto è l'ecosostenibilità, ovvero il traguardo è quello di lasciare la spiaggia meglio di come l'abbiamo trovata. Ecco perché il Jova Beach Party è in collaborazione con WWF Italia".

“Potrò celebrare anche matrimoni“, ha aggiunto scherzosamente Lorenzo. “Vi sposo io, o se volete, Saturnino”.

Le date dei concerti e le info sui biglietti

Il tour inizierà il 6 luglio a Lignano Sabbiadoro (Spiaggia Bell'Italia), poi il 10 luglio a Rimini (Spiaggia Rimini Terme), il 13 luglio a Castel Volturno (Spiaggia Lido Fiore Flava Beach), il 17 luglio a Ladispoli (Spiaggia di Torre Flavia), il 20 luglio a Barletta (Lungomare Pietro Mennea), il 23 luglio a Olbia (Banchina Isola Bianca Molo Bonaria), il 27 a Albenga (Lungomare Cristoforo Colombo) e il 30 luglio a Viareggio (Spiaggia del Muraglione) .

Il 3 agosto sarà la volta del Lido di Fermo (Lungomare Fermano), il 7 agosto a Praia A Mare (Lungomare Area Dino Beach), il 10 agosto a Roccella Ionica (Area Natura Village Lungomare Lato Nord), il 17 agosto a Vasto (Lungomare Duca degli Abruzzi) e il 24 agosto a Plan De Corones (Cima 2.275m).

Al calendario si aggiungeranno due tappe, in Basilicata il 13 agosto e nell’area Nord-Adriatico il 20 agosto.

I biglietti saranno in vendita su Ticketone.it dalle ore 10:00 di venerdì 7 dicembre.

I 10 comandamenti del Jova Beach Party

Lorenzo ha stilato un decalogo semiserio sui 10 comandamenti da seguire per vivere al meglio il Jova Beach Party.

La premessa è: “Non avrai altro Jova Beach se non quello dove sari tu fisicamente!”.

1. Rispetta e difendi la spiaggia e il mare (raccolta differenziata, no plastica, non cicche in terra, ecc.)

2. Vieni con chi ti pare e vai via con chi ti pare (potrebbero anche cambiare)

3. Balla come se non ti stesse a guardare e giudicare nessuno

4. Ama come se non avessi mai preso tranvate

5. Goditi questa giornata, penserà a tutto il dj. A quasi tutto

6. Idratati molto ma non bere l’acqua del mare

7. Non spingere, c’è spazio

8. Se decidi di bere alcolici non guidare al ritorno, piuttosto dormi sulla spiaggia

9. Sii te stesso/a che sogni di essere per un giorno

10. Canta a squarciagola quando partono le hit

© Riproduzione Riservata

Commenti