Musica

Joe Jackson, il "Fast Forward Tour" arriva in Italia

Quattro date per scoprire il nuovo disco

Joe Jackson

Micol De Pas

-

Difficile definire il genere musicale cui appartiene la musica di Joe jackson, anche se l'artista britannico viene definito come il Genio del Pop. Perché effettivamente, dopo aver toccato quasi tutti gli ambiti possibili, tra sperimentazioni, live, performance e contaminazioni, si impone come figura poliedrica, onnivora, nell'ambito del pop rock. Come si ascolta in "Fast Forward", un album dalle radici chiaramente pop, appena pubblicato in Italia per l'etichetta Edel, e ora in un tour che lo vede protagonista di quattro date italiane. La prima a Mestre il 4 marzo, quindi a Bologna (il 5), a Roma il 7, e a Milano, il giorno 8. Tre ragioni per non perdere il concerto (più una, la più facile: Jackson manca dall'Italia dal 2012).

- Un appuntamento visionario. Anticonformista da sempre, Joe Jackson conferma la sua direzione in senso contrario di marcia rispetto alle mode e ai clichè. E questa volta propone un lavoro accessibile, divertente quanto intelligente, in cui si racconta come musicista, cantante, paroliere, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra.

- Un viaggio rigenerante. Negli anni, l'artista ha attraversato quasi tutti i generi, dal punk al reggae, dal rock al blues, dal pop al jazz, dal soul alle colonne sonore, fino alla classica. Per approdare a Fast Forward, lavoro poliedrico simile a un'oasi di leggerezza, appunto, rigenerante.

- La musica, secondo Jackson. Il disco omonimo del tour è frutto di un lavoro svolto in quattro diverse città, New York, New Orleans, Berlino e Amsterdam, e in ogni luogo Jackson ha lavorato con un set diverso di musicisti, da Bill Frisell a Greg Cohen, da Regina Carter a Brian Blade, con cui ha scritto, registrato, prodotto e arrangiato i pezzi. In queste due tappe italiane sarà accompagnato da Graham Maby (basso), Teddy Krumpel (chitarre) e Doug Yowell (batteria).  

---------

Joe Jackson, Fast Forward Tour, 4 marzo a Mestre (Teatro Corso), 5 marzo a Bologna (Auditorium Teatro Manzoni), 7 marzo a Roma (Teatro Brancaccio) e 8 marzo a Milano (Teatro Dal Verme)


© Riproduzione Riservata

Commenti