Soprannominato l'usignolo, il re della rumba africana aveva 67 anni ed è stato uno dei musicisti simbolo della world music. Si era spento sul palco del Femua music festival di Abidjan, in Costa d'Avorio, la scorsa settimana

Nato in Congo, aveva fatto irruzione nella scena musicale degli anni '60, diventando nel corso degli anni una sorta di ambasciatore dell'afro pop

Nel 2001 era stato insignito del premio per il miglior cantante africano.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti