Icona Pop: esce il primo album - la recensione

This is... Icona Pop: l'attesissimo disco del duo svedese

Un dettaglio della cover dell'album This is... Icona Pop

Gianni Poglio

-

Non ci sono dubbi: I love it è stata la colonna sonora dell'estate ma soprattutto un tormentone planetario. Le due ragazze di Stoccolma hanno fatto centro al primo colpo con uno di quei singoli che funzionano sempre. I love it non passerà alla storia per le raffinate armonie vocali ma l'appeal radiofonico e la qualità non vanno quasi mai a braccetto. 

Detto questo, bisogna registrare che le Icona Pop sono tornate farsi sentire con il primo vero album della loro carriera. Una sventagliata di brani electropop-dance pensati e incisi come un unico grande ritornello. Le canzoni delle Icona Pop non hanno vie di mezzo: iniziano e finiscono nello stesso modo sempre al massimo della potenza come se fossero brani-ritornello. Poche finezze e tanta energia. We got the world, Ready for the weekend e In the stars sono i titoli dei pezzi che si fanno notare al primo ascolto.

In Just another night si avvertono pure echi della band che ha fatto grande il pop svedese nel mondo: gli Abba. Che dire? Non è un disco di cui ci ricorderemo tra dieci anni. Ma una domanda sorge spontanea: siamo proprio sicuri che negli album dei deejay popstar di questi tempi ci sia musica così superiore a quella delle Icona Pop?

© Riproduzione Riservata

Commenti