Bennett Gaga
Musica

I 10 migliori duetti pop di sempre

Il successo dell'album "Cheek to cheek" di Tony Bennett e Lady Gaga ha riportato in auge l'arte dell'incontro tra due cantanti assai diversi

La vita, amico, è l'arte dell'incontro, oltre ad essere uno splendido album di Vinicius de Moraes, Giuseppe Ungaretti e Sergio Endrigo pubblicato nel 1969, è una verità universale difficilmente contestabile

Eppure i duetti, nella musica, sono sempre un rischio per un artista. Pensate ai clamorosi flop degli album Lulu di Metallica e Lou Reed o di The best of both worlds di Jay Z e R.Kelly, costati cari alle rispettive case discografiche. Il risultato non sempre è uguale alla somma delle parti e se le parti non sono già di altissimo livello, il risultato è spesso deludente.

Il successo dell'album Cheek to cheek di Tony Bennett e Lady Gaga ha riportato in auge l'arte dell'incontro tra due cantanti assai diversi per stili e background.

 

Sono rari gli incontri magici, da cui sono nate canzoni entrate a far parte della storia della musica pop. Vi proponiamo i dieci duetti più riusciti:


1) Peter Gabriel e Kate Bush – Dont give up (1986). L’incontro tra la voce e la mente del periodo migliore dei Genesis e l’usignolo inglese di Wuthering Heights ha dato vita al duetto perfetto. Le voci, il testo, le musiche, gli arrangiamenti: impossibile trovare un difetto, anche da parte del critico più esigente. Elton John ha confessato che, durante un periodo di depressione, questa canzone l’ha aiutato a farsi coraggio e ad andare avanti. Potere della grande musica.


2) Queen e David Bowie – Under pressure (1981). Accomunati da un passato glam rock negli anni Settanta, il duetto tra due personalità forti ed eccentriche come quelle di Bowie e Mercury ha prodotto un classico che, a oltre trent’anni dalla sua pubblicazione, non ha perso nulla della sua attualità e freschezza musicale.


3) Stevie Wonder e Paul McCartney - Ebony and Ivory Chi ha avuto la fortuna di assistere nel 2014 al concerto di Stevie Wonder a Lucca, avrà apprezzato la sua interpretazione di questa splendida canzone, soprattutto quando Stevie ha imitato alla perfezione l’inconfondibile voce di McCartney. Un inno alla tolleranza e alla fratellanza universale, di abbacinante bellezza.


4)Marvin Gaye e Tammi Terrell - Ain't no mountain high (1967). Nel 1967 Marvin Gaye non era ancora il cantautore consapevole e illuminato di What’s going on, ma la sua voce era già una delle più belle della musica nera. Tra i suoi indimenticabili duetti con Tammi Terrel, morta tragicamente a soli 26 anni, questo è il brano più famoso, caratterizzato com’è da  un ritornello trascinante.


5) Paul McCartney e Michael Jackson - The girl is mine (1982) . Il connubio tra l’autore di alcune delle più belle canzoni dei Beatles e il Re del Pop aveva già funzionato nella delicata Girlfriend del 1979,  ma qui ha raggiunto il top in una giocosa canzone nella quale le due superstar si contendevano la stessa ragazza, contribuendo in modo significativo al successo di Thriller, l’album più venduto di tutti i tempi. La loro amicizia finì nel 1985 quando Jackson comprò la maggior parte della ATV Music e quindi i diritti di numerose canzoni dei Beatles.


6) Nick Cave e Kylie Minogue - Where The Wild Roses Grow (1995). Difficile immaginare un duetto più improbabile tra la scintillante diva pop Kylie Minogue e l’ombroso Nick Cave, eppure questa canzone è un autentico gioiello, incastonato in Murder Ballads, uno dei migliori album del bardo di Melbourne.


7) Jane Birkin and Serge Gainsbourg - Je t'aime… moi non plus (1969). Scritta originariamente da Gainsbourg per la sua fiamma Brigitte Bardot, Je t’aime  è considerata la canzone più sexy di tutti i tempi, oltre che la più censurata dalle radio e dalla Chiesa. Mai un brano pop era stato così audace ed esplicito.


8) Frank Sinatra e Bono Vox – I’ve got you under my skin (1993). Prendete un classico di Cole Porter, fatelo cantare da Frank Sinatra, il migliore interprete di sempre del Great American Songbook, e affiancategli Bono Vox, carismatico frontman della più importante rock band contemporanea, gli U2. Il risultato non può che essere strepitoso, in una canzone che ha unito almeno due generazioni di ascoltatori.


9) Jay Z e Alicia Keys – Empire state of mind (2009). In questo inno a New York Jay Z, con la modestia che da sempre lo contraddistingue, si definisce “il nuovo Sinatra”. Il brano, tra hip hop e soul,  è uno dei migliori dedicati alla Grande Mela, grazie soprattutto alle doti vocali di Alicia Keys.


10) Barbra Streisand & Barry Gibb – Guilty (1980). Scritto da tutti e tre i Bee Gees, ma cantato dal solo Barry Gibb, il fortunato singolo ha trascinato l’omonimo album del 1980 di Barbra Streisand. Un perfetto esempio di come due  voci così diverse possano dar vita a un duetto riuscito.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti