"Her", la colonna sonora firmata dagli Arcade Fire

Un tocco indie e delicato per il film di Spike Jonze con Scarlett Johansson e Joaquin Phoenix.

Joaquin Phoenix, 39 anni, protagonista del film "Her"

Marco Pedersini

-

Quale scelta migliore, per un film su un uomo che s’innamora di un sistema operativo, degli Arcade Fire di Reflektor . C’è piena sintonia con la canzone che dà il titolo all’ultimo loro album, che si articola in versi come “We fell in love when I was nineteen / And I was staring at a screen”,  “We fell in love, alone on a stage / In the reflective age”. “Nella colonna sonora ci sono diverse potenziali grandi canzoni degli Arcade Fire che non lo sono mai diventate”, ha detto a Billboard il frontman del gruppo, Win Butler, “Siamo una band lenta, la musica che facciamo non viene pubblicata se non c’è una buona ragione. Avevamo alcune canzoni che erano giuste per il mondo di ‘Her’, perciò le abbiamo riadattate”.

Le riscritture, in realtà, sono state due, perché all’ultimo momento Scarlett Johansson è stata chiamata a sostituire Samantha Morton , sulla quale (e con la quale) era stato costruito tutto il film. “Il tono di ‘Her’ è cambiato e quello della musica ha fatto altrettanto”, ha detto Butler, “era stata pensata per un mondo alla ‘Blade Runner’, è finita con archi e pianoforte”.

Tra i tocchi in stile indie, come i The Breeders, c’è una perla minimale, “The Moon Song”. Karen O, voce degli newyorkesi Yeah Yeah Yeahs, dice di averla scritta e registrata “sul tavolo della cucina”. Nel video qui sotto la canta insieme al regista del film, Spike Jonze, e allo scenografo KK Barrett. 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965