I 100 album più venduti nel 2015: analisi primi 6 mesi

Le prime 100 posizioni, tra vincitori e vinti. Curiosità e dettagli sui gusti del pubblico italiano

1436459385

Alessandro Alicandri

-

Per noi appassionati di classifiche è come il giorno di Natale. Ecco arrivata finalmente la classifica degli album più venduti nel primo semestre del 2015 (dal 29 dicembre 2014 al 28 giugno 2015). L'analisi diffusa dalla Fimi rivela i 100 progetti discografici più apprezzati dal pubblico italiano.

Partiamo dalla top 10 e poi iniziamo una serie di considerazioni. 

1 - Lorenzo 2015 CC. - Jovanotti
2 - Parole in Circolo - Marco Mengoni
3 - Out - The Kolors (pubblicato il 19 maggio)
4 - Sanremo Grande Amore - Il Volo
5 - TZN - The best of Tiziano Ferro - Tiziano Ferro (pubblicato nel 2014, a novembre)
6 - Il bello d'esser brutti - J-Ax 
7 - Giro del mondo - Ligabue
8 - Hitalia - Gianna Nannini (pubblicato a dicembre 2014)
9 - Never Again - Briga (pubblicato il 19 maggio) 
10 - Domani è un altro film - Seconda parte - Dear Jack

La top 10 è tutta italiana. Il primo album internazionale è "Rebel Heart" di Madonna (undicesima posizione). Proviamo a isolare i 10 album internazionali più venduti in Italia:

1 - Rebel Heart - Madonna
2 - X - Ed Sheeran (pubblicato il 20 giugno del 2014)
3 - The Endless River - Pink Floyd
4 - Drones - Muse
5 - Rock or Bust - AC/DC
6 - Songs of Innocence - U2 (pubblicato a settembre 2014)
7 - Tracker - Mark Knopfler
8 - Hozier - Hozier
9 - Four - One Direction (17 novembe 2014)
10 - Smoke + Mirrors - Imagine Dragons

Da questa seconda classifica si nota l'efficace promozione di Madonna in Italia e una massiccia presenza di band (ci sono 18 band nella top 100) o musicisti dal sound pop che si sposta verso rock, con una forte presenza di nomi ormai storici della musica internazionale.

Su una classifica di 100 posizioni, solo 18 sono donne arrivano alla top 100 e in ordine di vendite sono Gianna Nannini (unica donna in top 10), Madonna, Carmen Consoli, Malika Ayane, Annalisa, Fiorella Mannoia, Elisa, Bianca Atzei, Chiara, Ariana Grande, Nina Zilli, Emma, Sia, Diana Krall, Giorgia, Laura Pausini, Taylor Swift, Lodovica Comello.

Sono inoltre presenti due trio (Il Volo e Fabi Silvestri Gazzè, anche se quest'ultimo può essere conteggiato anche come band), un duo (Noyz Narcos e Fritz Da Cat), un gruppo vocale (One Direction).

Gli esordienti di questa classifica non sono molti, ma alcuni hanno davvero avuto una performance da campioni: The Kolors (al secondo album, in realtà, ma al primo vero debutto) e Briga da "Amici" arrivano in pochissimo tempo nella top 10. Poi c'è Lorenzo Fragola da X Factor (è il miglior esordio discografico avuto da un nome nato a X Factor), Sam Smith, Hozier (primo album, aveva già pubblicato Ep). 

Caso discografico conclamato Il Volo, vincitori di Sanremo 2015 demoliti da critica e addetti ai lavori e arrivati senza problemi a conquistare il cuore dell'Italia con risultati ragguardevoli. Anche il loro è un esordio italiano di rilievo.

Andiamo alle note dolenti, ma non per tutti: nella top 100 degli album più venduti, i dischi certificati come multiplatino o platino (quindi con vendite importanti) finora coinvolgono solo 11 artisti. Solo loro hanno venduto dalle 50 mila copie (come Madonna) fino a più di 250 mila come Jovanotti.

Eccezione la fanno alcuni album usciti nel 2014 come "Pop-Hoolista" di Fedez (Oltre 100 mila copie vendute) e i Modà con "2004-2014 - L'originale" (oltre 150 mila copie vendute). Ma concentriamoci sull'anno corrente.

Da Eros Ramazzotti con "Perfetto" (12esimo album più venduto) fino a Carmen Consoli con "L'abitudine di tornare" la certificazione discografica finora si assesta sull'oro. In pratica, solo le prime 22 posizioni su 100 della classifica (ripetiamo, degli album usciti nel 2014) hanno venduto più di 25 mila copie. 

Andiamo a vedere quei nomi che i media italiani ignorano o poco considerano, ma che hanno avuto risultati importanti nelle vendite (quindi hanno di fatto un buon pubblico) e spesso fanno capo al rap come Nitro e il duo Noyz Narcos e Fritz Da Cat. Ma anche i Verdena e i Ghost, due band di segno molto diverso ma che hanno buona considerazione da parte del pubblico (i Ghost hanno però solo 20 mila fan su Facebook, devono essere poco social).

Rimanendo in casa hip hop, i rapper che hanno venduto di più finora sono Fabri Fibra, Clementino e Guè Pequeno.

Vi facciamo notare anche come la morte di Pino Daniele (il 4 gennaio 2015) abbia portato un'invasione notevole, apparendo in ben 10 posizioni sulle 100 proposte. Tra i defunti italiani, appare anche Mango con la sua collezione di successi "Tutto Mango - Oro e Platino".

Tra innovazione e tradizione (più tradizione che innovazione) il pubblico italiano conferma acquisti molto focalizzati su pochi artisti. Le sorprese si attestano in questa prima parte dell'anno solo su fenomeni di nascita televisiva. A parte i già citati nomi arrivati da "Amici", che conferma essere il talent più efficace a livello discografico, ha fatto un enorme salto di vendite J-Ax, arrivato come solista tra i grandi nomi da classifica (non che prima non vendesse, anzi), ma con risultati ora importantissimi: ha venduto oltre 100 mila copie.

Si fanno notare anche i Dear Jack, i quali hanno confermato il loro successo iniziale (sesto album più venduto nel 2014) con un disco di platino che è un altro tassello dell'affetto del giovane pubblico italiano verso la band.



© Riproduzione Riservata

Commenti