Redazione

-

Di fronte alla casa londinese di George Michael e alla sua casa di campagna a Goring-on-Thames, nel South Oxfordshire, dov'è morto a soli 53 anni nel giorno di Natale, continua il pellegrinaggio dei fan, che giungono a portare l'ultimo saluto al cantante.

LEGGI ANCHE: I cantanti e i musicisti che ci hanno lasciato nel 2016

Amici, colleghi e fan piangono il musicista inglese con origini cipriote, il cui vero nome era Georgios Kyriacos Panayiotou, il cui cuore ha smesso di battere, ma di cui resta un'immensa eredità musicale.  Dal diffondersi delle triste notizia, è iniziato infatti un via vai continuo di persone in lacrime davanti a entrambe le abitazioni, che vi hanno portato fiori, biglietti, candele, immagini del loro idolo.

LEGGI ANCHE: George Michael, gli album imperdibili
LEGGI ANCHE: Le canzoni leggendarie
LEGGI ANCHE: Le canzoni cult degli Wham

Il suo pubblico era stato abituato negli anni a preoccuparsi per la sorte del proprio beniamino, che fra arresti per droga, incidenti d'auto e malattie, ha condotto una "vita spericolata", seguita con attenzione a tratti morbosa dai tabloid del Regno Unito, sempre alla ricerca dei dettagli più personali.

LEGGI ANCHE: George Michael, le cause della morte: l’ipotesi overdose

Nel 2014 l'icona pop venne ricoverata per un misterioso collasso. Un anno prima era stata la volta di un incidente stradale su un'autostrada per Londra: l'amico che guidava aveva perso il controllo della macchina e George era finito sull'asfalto rimediando per fortuna solo contusioni e uno stato di shock. A novembre del 2011, durante un tour, era stato ricoverato d'urgenza in Austria per una grave polmonite, dovendo poi trascorrere un mese in rianimazione. Esperienza che lo aveva profondamente segnato, ispirando il suo singolo White Light, uno dei brani recenti a cui l'artista era più legato e in cui ringraziava per essere sfuggito alla morte.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

George Michael, un anno senza: i 3 album indimenticabili

Troppo spesso si associa l'artista inglese agli anni Ottanta, mentre i suoi capolavori appartengono prevalentemente al decennio successivo

George Michael avrebbe 55 anni: le 15 canzoni indimenticabili

Il cantante inglese è morto il giorno di Natale del 2016. Lo ricordiamo con i suoi capolavori

Addio a George Michael: le 10 canzoni cult degli Wham!

Oltre alla carriera solista, George ci ha lasciato brani indimenticabili anche nel duo insieme a Andrew Ridgley

George Michael: a marzo la riedizione di “Listen without prejudice"

Il cofanetto Deluxe e l’edizione con doppio CD, che usciranno a marzo, conterranno anche la performance ad MTV Unplugged nel 1996

È morto George Michael: aveva 53 anni - Le immagini

Secondo il Telegraph potrebbe essere stata un'overdose di eroina ad aver provocato l' attacco cardiaco fatale per il cantante

Commenti