Musica

Frank London: l'omaggio milanese alla Giornata della Memoria

Il 24 gennaio al Teatro Manzoni di Milano nell'ambito della rassegna "Aperitivo in Concerto"

Frank London 24 genn

Gianni Poglio

-

Domenica 24 gennaio, alle 11, presso il Teatro Manzoni di Milano, Aperitivo in Concerto presenta un appassionato omaggio alla Giornata della Memoria (27 gennaio) da parte di un grande artista.

Frank London, acclamato trombettista, amato e popolarissimo solista dei Klezmatics, grande poeta della cultura musicale yiddish, attraverso il The Glass House Project ricorda le vittime della Shoa in Ungheria nel 1944 e la famosa Glass House (Casa di Vetro, Üvegház), in cui il diplomatico svizzero Carl Lutz dette rifugio a migliaia di ebrei a Budapest. Lutz (1895-1975) salvò 62.000 ebrei dalla deportazione verso i campi di concentramento nazisti.

Accompagnato da uno stuolo di artisti straordinari provenienti delle Americhe (come il chitarrista Aram Bajakian e il contrabbassista Pablo Aslan), dall’Ungheria e da Israele, London (che ha raccolto per l’occasione musiche appartenenti alla tradizione ebraico-ungherese) ripercorre le vicende di Lutz e della Casa di Vetro, facendo uso di una molteplicità di antiche fonti musicali ebraiche e zingare e creando un affresco intenso quanto lirico e appassionante. Da non perdere!

© Riproduzione Riservata

Commenti