Musica

Euro 2016: Il Pagante lancia "Bomber" - Intervista

Il trio è tornato con un singolo che racconta con ironia la vita dei calciatori di successo. "L'esempio per tutti noi? Bobo Vieri"

Il Pagante

Giovanni Ferrari

-

In queste settimane siamo tutti concentrati sull'avventura degli Azzurri agli Europei. Quale momento migliore per lanciare un singolo che parla di calcio, donne e serate in discoteca? Il Pagante - dopo i successi degli scorsi anni - ci ha azzeccato ancora. È in radio (e in download digitale) Bomber, il nuovo brano che è stato per due giorni alla #1 di iTunes. Il video, invece, ha ottenuto in poche ore oltre 150mila visualizzazioni. 

Abbiamo incontrato il trio (formato da Roberta Branchini, Eddy Veerus e Federica Napoli)...

Come è nata idea del video? Perché avete deciso di coinvolgere Pardo, De Grandis, Shade?

L’argomento del calcio è sempre in voga. Era una cosa giusta sfruttarlo in meglio. Visto che ci sono gli Europei, abbiamo deciso di utilizzare il termine di “Bomber” in tutti i suoi aspetti e abbiamo cercato di fare un video coinvolgendo personaggi simpatici che potessero rientrare nel mondo del calcio.

Come vi siete spiegati il successo del video?

Beh, abbiamo parlato di un argomento forte in questo momento. Alla fine, non neghiamocelo, il calcio piace a tutti. E soprattutto ai giovani. Era un argomento che non potevamo non affrontare.

Va bene, allora parliamo di calcio. Com’è questa Italia agli Europei? E, soprattutto, come la seguite? Feste da bomber o pantofole in casa?

Ci siamo promessi di vedere tutti insieme le partite dell’Italia. La prima contro il Belgio l'abbiamo seguita insieme e ha portato fortuna. L’Italia ha una formazione meno forte rispetto agli anni scorsi, ma siamo tutti uniti. Speriamo vada bene. I calciatori della Nazionale sembrano avere fame di vittoria.

Sarà uno dei tormentoni dell’estate?

Ce lo auguriamo. Noi cerchiamo di stare al passo con i tempi e di portare alcune mode che ora ad esempio vanno molto negli Usa.


A livello musicale, Bomber può essere vista come una sintesi di vari generi che funzionano molto, oggi, tra i giovani. Si sente molto un’influenza di Major Lazer, ad esempio. Com’è la situazione della musica in Italia oggi? Voi dove vi collocate?

La situazione musicale ad oggi è un po’ particolare perché non si riesce a capire bene cosa piaccia alla gente. Ci sono vari generi musicali e lo stile di Major Lazer ha preso molta forza in Italia: abbiamo voluto richiamarlo. Ma a dir la verità abbiamo fatto una ricerca generale. Al di là degli anni precedenti è un periodo in cui si sperimentano tante cose.

C’è una parte di critica nell’esasperare la figura del “bomber"?

Sì, abbiamo voluto ironizzare un po’ questo atteggiamento. Le belle ragazze nel video e lo champagne, sono tutte cose che rappresentano questo mondo così in voga.

Chi è il vero bomber in Italia?

Il re dei bomber è Bobo Vieri, ma ce ne sono tanti. Lui è chiaramente il primo nome che viene in mente a tutti. Nella Nazionale sono tutti giovani: anche se non lo danno a vedere, sono ragazzi che si vogliono divertire. Insomma, sono tutti dei potenziali bomber.

© Riproduzione Riservata

Commenti