Musica

Ensi si racconta: "Da Rock Steady a mio figlio, sono carico più che mai"

Il rapper torinese tira le somme del suo album e parla del primogenito: "Ti fa capire per la prima volta cosa sono le cose importanti della vita"

11713090_389881547871576_404514610_o

Matteo Politanò

-

Sempre in giro per l'Italia, sempre attivo tra live, showcase, programmi radio, tv e tanto, tanto freestyle. Oggi più che mai Ensi, rapper torinese uscito quasi dieci mesi fa con l'album "Rock Steady", è attivo con la musica e l'improvvisazione che lo hanno reso uno degli artisti più apprezzati nella storia del rap italiano. Lo abbiamo incontrato in occasione della tappa genovese del suo tour, ennesima data che ha consacrato il suo stile legato all'hip hop più classico e alla coerenza con la cultura e il movimento. Dalle valutazioni sui risultati del nuovo album passando per i progetti futuri e i cambiamenti della musica rap ecco l'intervista con Ensi, al settimo cielo per la sua carriera ma soprattutto per l'arrivo del suo primogenito, nato lo scorso 21 maggio, stesso giorno della nascita di Christopher George Latore Wallace III, meglio conosciuto come Notorious B.I.G.

© Riproduzione Riservata

Commenti