GettyImages-497108498
Musica

Eagles of Death Metal: "Al Bataclan una strage nei camerini"

Due componenti della band raccontano per la prima volta l'irruzione dei terroristi durante il concerto a Parigi

Un racconto choc: è quello che hanno fatto nelle scorse ore Jesse Hughes e Joshua Homme, due componenti degli Eagles of death metal, rilasciando a Vice.com la prima intervista dopo la strage al Bataclan di Parigi.

"La gente fingeva di essere morta, erano tutti nel panico. Molte persone si sono rifugiate nei nostri camerini, ma i killer sono riusciti a entrare e hanno sparato a tutti" hanno raccontato i due musicisti.

"Un motivo fondamentale per cui ci sono stati così tanti morti è che in tanti hanno scelto di non abbandonare lì i loro amici. Molti ragazzi hanno fatto da scudo per altri. Solo una persona si è salvata nascondendosi sotto una nostra giacca di pelle".

© Riproduzione Riservata

Commenti