Gabriele Antonucci

-

Il mondo della musica piange oggi la scomparsa di Malcolm John Rebennack, meglio conosciuto come Dr.John, leggendario cantante e musicista di New Orleans.

Nel suo caso il detto "nemo propheta in patria" fa una clamorosa eccezione, visto quanto era amato nella sua città natale: non a caso una delle sue canzoni più celebri è Sweet Home New Orleans, oltre alle più recenti Back to New Orleans e Down to New Orleans (quest'ultima colonna sonora del film d'animazione Disney La principessa e il ranocchio).

Mac, come era chiamato affettuosamente dai suoi fan, è stato stroncato ieri da un infarto, all'età di 77 anni.

L'artista, vincitore di 5 Grammy Awards e introdotto nel 2011 nella Rock and Roll Hall of Fame, non era più apparso in pubblico dalla fine del 2017, quando cancellò diversi concerti per motivi di salute.

Attivo come session man già alla fine degli anni 50, Dr.John è diventato famoso durante gli anni Settanta grazie a spettacoli teatrali-musicali itineranti caratterizzati dall'uso di costumi carnevaleschi ispirati dai carrozzoni dei medicine show americani e dalle cerimonie voodoo.

Il suo album di debutto Gris-Gris del 1968 è considerato una pietra miliare del sound di New Orleans, grazie a una miscela incendiaria di blues del Delta, soul, cajun e psichedelia che ha fatto scuola.

City Lights del 1978 e Tango Palace del 1979 sono gli album che hanno inaugurato la sua fortunata parentesi jazz-fusion, senza dimenticare l'amore per il rhythm'n'blues.

In oltre ciquant'anni di carriera Dr.John ha fatto parte della Phil Spector Wall of Sound Orchestra, ha collaborato con Allen Toussaint e ha suonato con con Frank Zappa, Van Morrison, Rolling Stones, Eric Clapton, Carly Simon e James Taylor.

Indimenticabile la sua partecipazione a L’Ultimo Valzer di Martin Scorsese, emozionante film-tributo all'ultimo concerto di The Band.

Nel 2016 l'imprescindibile The Musical Mojo of Dr. John: Celebrating Mac And His Music ha raccolto, in 2 cd e un dvd, la magia dello spettacolare concerto-tributo al teatro Saenger, uno dei luoghi di culto di New Orleans,con ospiti che vanno da Bruce Springsteen a John Fogerty, fino ai più importanti musicisti di New Orleans, tutti uniti dalla musica di Mac.

Vogliamo celebrare il "nigh tripper" con le sue 10 canzoni più celebri e famose: dieci gemme da tramandare alle nuove generazioni per apprezzare un periodo irripetibile della storia del rock e del blues.

1) Right place wrong time

2) Such a night

3) I walk on glided splinders

4) Iko Iko

5) Big Chief

6) Sweet home New Orleans

7) Gris-Gris Gumbo Ya Ya

8) Basin street blues

9) Revolution

10) Down in New Orleans

© Riproduzione Riservata

Commenti