Claudio Abbado: il suo pensiero in 10 dichiarazioni

L'artista, l'uomo, il genio: la grandezza dell'artista ricostruita attraverso le sue parole 

Claudio Abbado nel 1968 – Credits: Getty Images

Gianni Poglio

-

Difficile raccontare una vita e una carriera come quelle di Claudio Abbado. Dal 1963 quando vinse il premio Mitropoulos della New York Philarmonic, la sua storia è diventata leggenda. 

Il 30 agosto 2013, il Presidente della Repubblica, lo ha nominato Senatore a vita. Questo il comunicato diffuso poco prima della nomina: "Nato nel 1933, Claudio Abbado si è diplomato al Conservatorio di Milano. Ha acquisito meriti artistici nel campo musicale attraverso l'interpretazione della letteratura musicale sinfonica e operistica alla guida di tutte le più grandi orchestre del mondo. A tali meriti si è congiunto l'impegno per la divulgazione e la conoscenza della musica in special modo a favore delle categorie sociali tradizionalmente più emarginate. Ha avuto la responsabilità della direzione stabile e musicale delle più prestigiose Istituzioni musicali del mondo come il Teatro alla Scala e i Berliner Philharmoniker; ha ideato istituzioni per lo studio e la conoscenza della nuova musica. Si è in pari tempo caratterizzato per l'opera volta a valorizzare giovani talenti anche attraverso la creazione di nuove orchestre, come la European Union Youth Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, la Orchestra Mozart".

Per ricordarlo abbiamo selezionato dieci delle frasi più significative estrapolate dalle sue interviste:parole che dicono molto, se non tutto, dell'artista e dell'uomo. 

1) È il silenzio al termine di una sinfonia a dare senso alla sinfonia stessa, così è la morte che dà senso alla vita.

2) La cultura è un bene comune e primario, come l'acqua: i teatri, le biblioteche, i musei, i cinema sono come tanti acquedotti.

3) A Cuba, il sistema scolastico è ammirevole, un modello per tutti. Ma nessuno lo dice. Sa qual è una delle maggiori esportazioni di Cuba? I medicinali, e molti vanno in Africa gratis.

4) Mio padre? Alle due di notte non mi lasciava andare a dormire se non avevo terminato gli studi. 

5) Il segreto della vita è trovare sempre qualcosa di meglio, avere nuove ispirazioni, nuovi entusiasmi.

6) Ho istinto per prendermi cura delle piante, difenderle da ciò che le danneggia e far sì che abbiano la luce necessaria.

7) La cultura è salvifica, ci permette di distinguere tra bene e male. 

8) La musica è una terapia, una delle migliori terapie che esistano. 

9) In Italia si preferisce spendere per un'autostrada piuttosto che per una grande opera. 

10) La rivalità con Riccardo Muti? Una menzogna costruita e rilanciata dai media. Punto. 

© Riproduzione Riservata

Commenti