The Voice 2: vince Suor Cristina. Le pagelle della Finale

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Raidue il 5 giugno 2014. Attenzione alla musica, ai brani cantati, all'interpretazione portata sul palco nelle sfide davanti ai coach. Le emozioni (e le stonature) tra le cover più belle di sempre

Suor Cristina, la vincitrice di The Voice od Italy 2 – Credits: Screenshot Raidue

Alessandro Alicandri

-

Chi ha vinto la seconda edizione di "The Voice"? Abbiamo la risposta, finalmente. È Suor Cristina ad aver trionfato.

Proprio per questo motivo, oggi "chiudiamo baracca" con l'ultimo appuntamento dedicato a "The Voice of Italy".

Abbiamo visto la quattordicesima puntata della seconda edizione (in onda il 5 giugno 2014) su Raidue.

Siamo pronti a valutare il quinto live del talent dove a contare non è il vestito o il volto, ma la voce.

In questa sfida finale, avremo la nostra pagellona e l'analisi musicale dedicata.

Ecco le valutazioni del Canale Cultura di Panorama.it 

La vittoria di Suor Cristina
Nessuna sorpresa, quindi. "Ha vinto la suora, ha vinto la raccomandata dal Vaticano", hanno detto. La verità è che ha vinto la persona che ha conquistato più persone in Italia e nel mondo. L'ha fatto con la sua voce, con il suo volto, con la sua tonaca anche. Amata e odiata, Suor Cristina ha vissuto una delle esperienze più strane della sua vita, lo si leggeva negli occhi. Non ha esultato, molto presto si è resa conto di essere entrata in un meccanismo mediatico più grande di lei. Tutti cercavano di ingrandire la sua persona, di renderla importante e lei si sentiva sempre più piccola. 

Ha chiuso la puntata con un Padre Nostro alla fine di una serata dove la sua voce non è stata eccezionale come quella di Elhaida Dani nel 2013. Ha fatto esibizioni non eccellenti ma il suo atteggiamento era quello giusto. Suor Cristina era lì per divertire le persone, non per diventare famosa. L'inedito "Lungo la riva", scritto da Neffa (grande amico di J-Ax) era proprio l'esemplificazione di quella necessità. Far arrivare il suo talento e la sua fede in Dio nel modo più semplice e diretto possibile. Attraverso il canto e attraverso la tv.

Le pagelle

Manche cover inedita

Giorgia Pino ha cantato "I Try" di Macy Gray (1999, dall'album "On How Life Is") - Esibizione senza infamia e senza lode. La sua voce assomiglia molto a quella dell'interprete originale, quindi il compito questa volta era più semplice. La voce di Giorgia ha grandi potenzialità, ma siamo alla finale e non le ha ancora del tutto espresse - VOTO: 7 E MEZZO

Tommaso Pini ha cantato "Smooth Criminal" di Michael Jackson (1988, dall'album "Bad") - Quando abbiamo visto questa esibizione per la prima volta dal vivo ci ha un po' spiazzato, in negativo. Riascoltandola abbiamo capito le difficoltà che ha affrontato e dove è arrivato con il suo innato talento - VOTO: 8

Suor Cristina ha cantato "Beautiful that Way" di Noa (1997, colonna sonora del film "La vita è bella") - Delicata e coinvolgente. Abbiamo apprezzato la sua capacità di trasformare la voce in un vero e proprio strumento. Forse è stata la sua migliore esibizione della serata - VOTO: 8 E MEZZO

Giacomo Voli ha cantato "Nessun Dorma" (1928, romanza per tenore di Giacomo Puccini) - Ha osato, ha rischiato, è riuscito nel suo intento, anche se sul finale è caduto nei cliché di questi acuti poco opportuni - VOTO: 7/8

Manche duetto con coach

Giorgia Pino ha cantato con Noemi "Ain't no mountain hig enough" di Marvin Gaye & Tammi Terrell (1967, dall'album "United") - La loro intesa e un senso forte di amicizia è arrivato anche al pubblico, il loro rapporto è apparso autentico. Si sono divertite, anche se Giorgia si è mostrata ancora piuttosto insicura. Meno del suo esordio, ma non del tutto - VOTO: 7 E MEZZO
Tommaso Pini ha cantato con Raffaella Carrà "It's raining men" nella versione di Geri Halliwell del 2001 (dall'album "Scream if you Wanna Go Faster") - Complessivamente buona performance, anche se Tommaso Pini è un po' sparito tra i cori. Una canzone piena di energia che poteva diventare un fuoco d'artificio. Il duetto non è stato così travolgente - VOTO: 7/8

Suor Cristina ha cantato con J-Ax "Gli anni" degli 883 (1995, dall'album "La donna, il sogno & il grande incubo") - La vera forza di questa esibizione non è stata Suor Cristina, ma la parte rappata di J-Ax, di una potenza straordinaria, sincera e molto personale. La concorrente in gara, in questo caso, ha fatto solo da spalla - VOTO: 7

Giacomo Voli ha cantato con Piero Pelù "Stairway to Heaven" dei Led Zeppelin (1971) - Un grande classico del rock portato sul palco in una versione fedele e molto emozionante dell'originale. I due artisti hanno dato il meglio in una delle più belle esibizioni della serata. Complimenti - VOTO: 9

Inediti

Giorgia Pino ha cantato "Se davvero vuoi" - Canzone scritta da Cristiano Franco, Francesco Sighieri e Marco Ciappelli e arrangiata e prodotta anche da Noemi - Bel sound e testo discretamente interessante (a successivi ascolti). Giorgia l'ha portata sul palco con tutte le energie e l'emozione possibile. Non ha colpito nel segno al primo ascolto, ma il brano è valido - VOTO: 7

Tommaso Pini ha cantato "La perfezione non c'è" - Il sound e alcune trovate del pezzo sono difficili da scordate. Il brano scritto da Andrea Amati, Dario Faini e Roberto Casalino non è stato potato sul palco con la dovuta precisione. Ha stonato in maniera evidentissima - VOTO: 6

Suor Cristina ha cantato "Lungo la riva" - La canzone, scritta da Neffa, con caratteriste country smaccate, non è singolo d'esordio di un'artista, ma il tema principale di un musical. Suor Cristina ha portato l'inedito nel modo migliore - VOTO: 9

Giacomo Voli ha cantato "Rimedio" - Il brano scritto da Piero Pelù, è ricalcato sulla struttura dei suoi più grandi classici. È così evidente e smaccata la somiglianza, che il brano appare più come un tributo. Se proviamo a non fare il gioco delle somiglianze, l'esecuzione di Giacomo è stata ineccepibile. Il brano mostra tutte le capacità di questa grande voce - VOTO: 8/9

GIORGIA PINO - ELIMINATA

Manche Cavalli di battaglia
Tommaso Pini ha cantato "Summertime Sadness" di Lana Del Rey - È riuscito ancora una volta a ripetere la magia di quell'esibizione - VOTO: 8
Suor Cristina ha cantato "No One" di Alicia Keys - L'ha cantata con meno emozione e più entusiasmo - VOTO: 7 E MEZZO
Giacomo Voli ha cantato "Rock'N'Roll" dei Led Zeppelin - Unico, inimitabile, adrenalina pura - VOTO: 9

TOMMASO PINI - ELIMINATO

Suor Cristina ha cantato "Flashdance...What a Feeling" di Irene Cara -  Ipnotica, ancora una volta. Nonostante la sua stanchezza, il suo livello di concentrazione era altissimo. Ha fatto un'ottima esibizione - VOTO: 8
Giacmo Voli ha cantato "Vivere il mio tempo" dei Litfiba (1999, dall'album "Infinito") - Un'esibizione molto zen, ha dimostrato che non c'è bisogno di strafare per far arrivare le sue emozioni al pubblico. Grande finale - VOTO: 8+

VINCE SUOR CRISTINA

© Riproduzione Riservata

Commenti