Che Bob Dylan fosse entrato nell'era delle cover lo si era capito con gli ultimi due dischi, Fallen Angels e Shadows In The Night (tributo a Sinatra). 

Il 31 marzo Dylan torna con il primo album triplo della sua vita: Triplicate, ovvero 30 versioni di classici della canzone americana divise per tema. Ogni album ne conterrà 10, questi i titoli dei singoli album: Til The Sun Goes Down, Devil Dolls e Comin’ Home Late

Prodotto da Jack Frost il trentottesimo album della carriera di Dylan, uscirà in vari formati, tra cui triplo cd in digipak a otto pannelli, in digitale, cofanetto deluxe 3 lp in vinile a edizione limitata e confezione numerata.

Per registrare Triplicate, Dylan ha deciso di portare la sua band ai Capitol Studios di Hollywood e ha inciso pezzi di autori americani come Charles Strouse e Lee Adams (Once Upon A Time), Harold Arlen e Ted Koehler (Stormy Weather), Harold Hupfield (As Time Goes By) e Cy Coleman e Carolyn Leigh (The Best Is Yet To Come).

Nel dicembre 2016 Bob Dylan è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura da parte dell’Accademia Svedese “per aver creato nuove espressioni poetiche nell’ambito della grande tradizione della canzone americana”. Nel 2012 ha ricevuto la Medaglia presidenziale della libertà, la più alta onorificenza civile degli Stati Uniti, e nel 2008 ha ricevuto uno speciale Premio Pulitzer per “il suo profondo impatto sulla musica pop e sulla cultura americana, grazie a testi dalla straordinaria forza poetica”.

Ha inoltre ottenuto il titolo di Officier della Légion d’Honneur francese nel 2013, il Polar Music Award svedese nel 2000 e diverse lauree ad honorem, tra cui quelle della University of St. Andrews e Princeton University.

LEGGI ANCHE la recensione di Fallen Angels 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti