Musica

Bob Dylan canta Frank Sinatra in "Shadows of the night"

Nel disco, in uscita il 3 febbraio, l'omaggio del cantautore al più grande crooner di sempre. "Tutto il resto è sparito, lui è rimasto"

17th Annual Critics' Choice Movie Awards - Show

Gianni Poglio

-

"Quando fai queste canzoni, non puoi non avere in mente Frank Sinatra. Bisogna confrontarsi con lui. Frank cantava a te, non per te. Certamente negli Anni Sessanta nessuno adorava Sinatra come invece accadeva nei Quaranta. Ma lui è rimasto. Tutte le altre cose che pensavamo sarebbero rimaste sono sparite. Lui no" spiega Bob Dylan.

Il nuovo album del cantautore, Shadows in the night, rilegge la storia della musica sentimentale attraverso canzoni che vanno dagli Anni Venti agli Anni Sessanta. Pezzi come Autumn Leaves, That Lucky Old Sun e Some Enchanted Evening, ma anche altri meno famosi come Stay with me.

Classici incisi da artisti del calibro di Billie Holiday e Chet Baker. Ma soprattutto incisi da Frank Sinatra, che Dylan ha voluto così omaggiare.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 15 migliori album del 2014 - La classifica definitiva

I dischi che sono stati la colonna sonora dell'anno in corso: da Fabi, Gazzè e Silvestri ai Pink Floyd...

Commenti