Musica

Arriva il Bastianich Music Festival: l'evento

Sabato 1 agosto si terrà la seconda edizione della serata organizzata dall’imprenditore e personaggio televisivo di origini italiane - L’intervista

Joe Bastianich

Giovanni Ferrari

-

Una serata a scopo benefico che accompagna il buon cibo alla buona musica. Questo sabato, 1 agosto, a Cividale del Friuli si terrà la seconda edizione del Bastianich Music Festival, una serata organizzata dall’imprenditore, personaggio televisivo (e musicista) americano di origini italiane, celebre nel nostro Paese per la sua partecipazione a MasterChef Italia. Un appuntamento per gli amanti della musica internazionale (molti degli ospiti che saliranno sul palco vengono da Stati Uniti e Gran Bretagna) che, allietati dalle migliori eccellenze della cucina italiana, potranno partecipare a una serata davvero unica nel suo genere. La location è esclusiva: il Bastianich Music Festival avrà luogo tra i vigneti della Bastianich Winery e il Ristorante Orsone (fondato dallo stesso Joe due anni fa). Lo abbiamo raggiunto al telefono - tra una pausa e l’altra dalle registrazioni di MasterChef Italia - per farci raccontare meglio…

Il Bastianich Music Festival è ormai arrivato alla sua seconda edizione. Come ti è nata l’idea di creare questo appuntamento? 

Questo festival è uno scambio musicale e culturale. Abbiamo voluto portare un vero e proprio festival musicale in stile americano tra i vigneti della nostra azienda agricola, arricchendolo con la grandissima qualità dell’enogastronomia italiana.

Il legame tra buona cucina e buona musica è molto particolare. Perché?

Nella vita di tutti i giorni ci sono delle eccellenze. Bisogna valorizzarle. Cosa colpisce di più di un bicchiere di vino o di una bella canzone? Abbiamo tutti bisogno di vivere qualcosa di bello. Noi proviamo a renderlo disponibile a tutti.

Come funzionerà la serata? Ho letto che hai voluto con te anche alcuni amici musicisti americani…

Sì, ma non solo. Ci saranno i Pimps of Joytime, ci sarà la musica elettro-pop degli M+A, il mio compagno di On The Road (su Sky Arte HD, ndr) Mike Seay, il pianista pugliese Roberto Esposito e il trio vocale swing Les Babettes. Alcuni di loro sono ancora poco conosciuti in Italia, ma sono davvero bravi. 

Suonerai anche tu?

Sì, è una mia grande passione e mi diverte molto.

Un momento della prima edizione

Un momento della prima edizione


Oltre alla grande qualità della serata, c’è anche un buon intento. Ci sarà una raccolta fondi per Debra Italia. Come hai conosciuto questa Onlus? Perché hai fatto questa scelta?

Due anni fa, durante una dimostrazione legata a MasterChef, ho conosciuto Antonio, un ragazzo che è malato di Epidermolisi Bollosa (conosciuta come “Sindrome dei bambini farfalla”) e che stava seguendo, in prima fila, la mia lezione. Siamo rimasti in contatto e siamo diventati amici. Lui ha solo diciott'anni ma ha una grande forza, che mi dà molto sostegno. Lo scorso anno ho invitato lui e la sua famiglia alla prima edizione, e anche quest’anno - per quello che è possibile - voglio continuare ad aiutare l’associazione che lotta contro questa malattia. 

Tra le altre cose, proprio in questi giorni stai registrando le puntate della nuova edizione di MasterChef Italia. Come sta andando? Cosa dobbiamo aspettarci?

Questa è una grande annata, ed è decisamente diversa da quella dello scorso anno. Sono davvero molto contento di questa esperienza. 


I biglietti sono in vendita su www.bastianichmusicfestival.com. Prezzi: 20,00 € ingresso normale (con calice di benvenuto incluso), 150,00 € per Area VIP, gratuito per i ragazzi fino a 14 anni. A disposizione un servizio di navette gratuito che collegherà il luogo dell’evento con la stazione di Cividale ogni 15 minuti dalle ore 17.30 alle 24.00.

© Riproduzione Riservata

Commenti