Musica

Allah-Las, il fascino vintage del pop psichedelico: le 5 canzoni cult

Identikit del gruppo americano che non ha potuto esibirsi a Rotterdam il 23 agosto per una minaccia terroristica

GettyImages-669236154

Gianni Poglio

-

Vengono da Los Angeles e sono tra i migliori gruppi retro pop in circolazione. I loro album, ne hanno incisi tre, l'ultimo è Calico Review, hanno un suono "garage" e si ispirano ai Velvet Underground di Lou Reed, ma anche agli Stone Roses da Manchester, ai Kinks, agli Yardbirds, ai Doors e ai leggendari Love di Arthur Lee.

Il 23 agosto gli Allah-Las (in attività dal 2008) avrebbero dovuto esibirsi al Maassillo di Rotterdam, ma la polizia olandese ha deciso di annullare il concerto per ragioni di sicurezza legate ad una minaccia terroristica. 

Negli scorsi anni il loro nome era stato criticato da alcuni esponenti della comunità musulmana che lo avevano ritenuto improprio ed offensivo. Il gruppo ha sempre replicato di averlo scelto perché alla ricerca di una parola che avesse un suono altamente spirirtuale e di non aver mai avuto l'intenzione di offendere o di provocare.

Le cinque canzoni cult degli Allah-Las:

1) Catamaran 

2) Busman's Holiday

3) Could be you

4) Ferus Gallery

5) Sacred sands

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Addio a Ray Manzarek, genio visionario dei Doors

Aveva 74 anni: il video dell'ultimo show a Milano

The Doors, i 50 anni della band

D’ora in poi il 4 gennaio, giorno in cui è uscito l’omonimo album di debutto nel 1967, sarà ufficialmente il "Day Of The Doors" a Venice

Stone Roses: ecco "All for one", la prima canzone dopo 22 anni

La band di Ian Brown è tornata in studio per incidere un nuovo album

Commenti