Musica

Addio a Big Bank Hank, mister "Rapper's Delight"

Con i Sugarhill Gang lanciò il primo singolo rap di fama mondiale

Il mondo dell’hip hop piange la scomparsa di Henry Jackson, meglio conosciuto come Big Bank Hank, uno dei padri fondatori dell’hip hop con la sua Sugarhill Gang, di cui fanno parte anche i rapper Wonder Mike e Master Gee.

L’artista è morto nelle prime ore della mattina a New York all’età di cinquantasette anni, in seguito ad alcune complicazioni renali dovute a un tumore contro il quale combatteva da mesi. In molti attribuiscono erroneamente a Rapper’s delight il titolo di prima canzone rap incisa, che invece spetta a King Tim III della Fatback Band, mentre è indubbio che il brano della Sugarhill Gang sia stato il primo singolo di successo nella storia del rap, una sorta di manifesto al quale, più o meno inconsapevolmente, hanno attinto tutti gli artisti hip hop.

Pubblicato il 16 settembre 1979 dalla Sugarhill Records, label fondata dalla cantante r&b Sylvia Robinson, Rapper’s delight è un fiume di rime e di ritmo, basato sul campionamento di Good times degli Chic, della durata di 14 minuti e 10 secondi.

Il rap è nato come musica da party e la durata monstre della canzone era perfetta per scatenarsi sulle piste da ballo. Rapper's delight ha venduto 8 milioni copie, entrando di prepotenza nella top 40 di Billboard. La Sugarhill Gang è tornata nel 2009 a frequentare i piani alti delle classifiche con il singolo di Bob Sinclar La la song, impreziosito dal loro inconfondibile rap. "È così triste sentir parlare della morte di un nostro fratello. Noi tre insieme abbiamo creato la storia della musica con il rilascio di Rapper's Delight" si legge nel comunicato stampa dei restanti componenti della Sugarhill Gang Michael "Wonder Mike" Wright e Guy "Master Gee" O'Brien. Porteremo per sempre il ricordo dei nostri viaggi in giro per il mondo. Riposa in pace Big Bank".

© Riproduzione Riservata

Commenti