Musica

Ac-Dc: via dal gruppo anche Phil Rudd?

Non c’è pace per la band australiana. Nella prima foto ufficiale per promuovere il nuovo album non appare il batterista

Gabriele Antonucci

-

Prima il chitarrista e cofondatore Malcom Young, ora il batterista Phil Rudd. Non c’è pace per gi Ac/Dc, la più importante rock band australiana di sempre, nella marcia di avvicinamento verso il nuovo album Rock or bust, che uscirà nei negozi il primo dicembre.


Young, in seguito a un ictus che lo ha colpito alcuni mesi fa, è affetto da demenza ed è ricoverato in una struttura apposita, così è toccato al giovane nipote Stevie Young l’impegnativo compito di sostituirlo nell’album e nel prossimo tour mondiale, che prenderà il via nel 2015.


Ieri un altro colpo di scena: nella prima foto promozionale della nuova formazione manca lo storico batterista Phil Rudd. A fine agosto è uscito Head Job, primo album solista di Rudd, anticipato da singolo Repo Man, dove il batterista è affiancato dal cantante Alan Badger e dal chitarrista Geoffrey Martin.


I più pessimisti interpretano la mancanza nella foto di Rudd come il segnale che il musicista voglia affrancarsi dalla lunga e gloriosa militanza negli Ac/Dc, iniziata nel lontano 1975.


La scorsa settimana il batterista, in seguito a una misteriosa emergenza di famiglia,  non ha partecipato alle riprese di due video promozionali per il nuovo album Rock or bust, e questo, forse, potrebbe essere il motivo della sua mancanza nella foto, nel caso fosse stata scattata contestualmente alle riprese.


Dall’entourage della band non sono ancora state rilasciate dichiarazioni ufficiali, così il mistero sulla presenza di Rudd nel prossimo tour si infittisce.


Speriamo che, dopo la dolorosa defezione di Young, gli Ac/Dc non perdano un altro tassello fondamentale del loro inconfondibile mosaico sonoro

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ac-Dc: nuovo album e tour senza Malcom Young

Parla il biografo della band: lo sostituirà il nipote, Stevie Young

Commenti