Musica

Ac-Dc: Phil Rudd vuole tornare nella band

L'incredibile storia dell'ex batterista del gruppo australiano agli arresti domiciliari per minacce e possesso di stupefacenti

Phil Rudd

Gianni Poglio

-

Licenziato dalla band per i suoi guai giudiziari, Phil Rudd, il batterista degli Ac-Dc fino al 2014 non fa mistero della sua volontà di riprendersi il posto di titolare (adesso c'è Chris Slade) dietro i tamburi della band australiana. Rudd sta scontando una condanna a otto mesi per minacce di morte a un suo sottoposto e possesso di stupefacenti. 

Il batterista ha parlato forte e chiaro a una tv neozelandese e poi a Rolling Stone: "Non appena sarò libero, tornerò a fare quel che ho sempre fatto. Mi sento bene, voglio tornare a suonare. Se riuscissi a chiudermi in una stanza con Angus Young, riavrei il mio posto senza problemi. Negli AC/DC si fa così: se hai un problema personale, te lo risolvi per conto tuo. La band non è al tuo servizio. I miei problemi li sto risvolendo, quindi tornerò con loro quando sarà tutto a posto".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ac-Dc, "Rock or bust": la pagella brano per brano

Il ritorno della band australiana senza Malcom Young. Undici inediti nel segno della tradizione del gruppo. It's only rock and roll, ma ci piace molto....

Angus Young degli Ac-Dc compie 61 anni: le dieci canzoni indimenticabili

I brani che hanno reso il gruppo australiano un marchio del rock and roll. Da "Back in black" a "Thunderstruck"

Commenti