Blog

Il mio collega è narcisista!

Si parla spesso di questo essere mitologico chiamato "narcisista". Ma chi sono i narcisisti? E'possibile opporsi alla loro furia distruttrice? E' possibile non farsi manipolare da loro?

La prima cosa che dobbiamo fare in caso di collega narcisista è sperare che non faccia mai carriera. La seconda cosa poi, è constatare che probabilmente la farà!

Ebbene sì, narcisismo ed equilibrio mentale sono due cose che non collimano molto, ma in Italia ancora questo concetto non sembra essere passato … anzi, più hai atteggiamenti autoritari e più vieni considerato una persona sicura e strutturata!

Ma quali sono le caratteristiche di questo disturbo? In Fucking Monday le ho spiegate in modo puntuale. Il narcisista mette essenzialmente se stesso al centro del proprio mondo mentre gli altri sono solo dei turisti di passaggio. Non fraintendetemi … per un narcisista “gli altri” sono importanti in quanto confermano la sua esistenza, una sorta di testimoni ... che non meritano una vera considerazione o rispetto.

Il narcisista tipico è quel collega che ha un’esagerata percezione del proprio valore o della propria importanza. E’ bravo solo lui, se non ci fosse stato lui l’intera divisione (… anzi, l’intera azienda!) avrebbe già chiuso i battenti. Questa prospettiva tipicamente narcisistica è appunto denominata “grandiosità”.

Il narcisista odia tutto ciò che si associa al concetto di sconfitta o critica. Reagisce quindi malamente (rabbia o depressione) ai rimproveri di un superiore … e probabilmente preferirà delegare le responsabilità di ogni suo fallimento ad altri.

Il narcisista è sprezzante nei confronti dei colleghi ma ne è allo stesso tempo dipendente, in quanto esige la sua dose quotidiana di conferme; spesso pensa di essere ammirato o invidiato proprio perché si sente superiore.

Le opinioni dei colleghi sono generalmente valutate meno di zero … quindi perché perdere tempo ad ascoltarle? Per la verità è difficile che il narcisista lasci parlare gli altri ... o si metta anche solo ad ascoltarli ...

Infine il narcisista risulta solitamente offensivo ed autoritario nei confronti dei colleghi, se analizziamo ad esempio un campione di cento mobber noteremo che molti di loro avranno tratti narcisistici.

Una volta che conseguono ruoli di comando, i narcisisti agiscono secondo meccanismi di auto gratificazione. In altre parole più che l’interesse dell’azienda perseguiranno il loro piacere personale esercitando un potere coercitivo. Di fatto raramente (per non dire mai) sono dei buoni leader perché non tendono a fare ... anzi! Disgregano il tessuto sociale perseguendo il “dividi et impera”, si terranno insomma ben vicini i leccaculo e perseguiteranno chi si oppone alla loro autorità!

Non sopportano di fatto coloro che si frappongono fra loro ed i loro obiettivi.

Essendo affascinato dall’esercizio del potere prima o poi il narcisista fa qualche cazzata. Commetterà quindi qualche illecito, molesterà una donna di troppo ecc. Tutto ciò che di fatto gli impedisce di raggiungere la gratificazione immediata viene appunto visto come un fastidio inutile … anche se questo “inutile fastidio” si chiama “codice penale”.

Come gestire questi soggetti? La risposta è decisamente complessa e poco risolutiva se espressa (come adesso) in poche righe. I suggerimenti da “pronto soccorso” sono i seguenti:

- Non suggeritegli di andare in terapia, si incazzerebbero e basta, a loro sembra di stare benissimo! Almeno fin quando non entrano in depressione o subiscono le conseguenze legali delle loro azioni.

- I narcisisti non fanno mai niente per niente. Se quindi fanno qualcosa per voi non c’è una ragione altruistica ma bensì una ragione manipolatoria. Presto chiederanno indietro un favore … o più probabilmente sfrutteranno il vostro senso di reciprocità per indurvi in uno stato si sudditanza psicologica.

- Non fategli confidenze! Ve le rigireranno contro al momento più opportuno.

- I narcisisti manipolano facendo leva sulle insicurezze o i sensi colpa. Se siete ad esempio legati al denaro faranno di tutto per ridurvi lo stipendio, se ci tenete alla carriera cercheranno di non farvi promuovere. Fornite loro quindi meno appigli possibili!

Ti potrebbe piacere anche

I più letti