Tecnologia

I 5 migliori Chromebook disponibili in Italia

Prestazioni, design, prezzo: una rassegna sui migliori portatili basati su Chrome OS

Piacciono perché sono economici, leggeri e facili da configurare, anche per chi non ha una particolare dimestichezza con gli strumenti informatici.

I Chromebook non sono più l’oggetto misterioso del mercato dei computer portatili. Negli Stati Uniti, per dire, i notebook basati sul sistema operativo di Google hanno recentemente superato i Mac per numero di pezzi venduti, una consacrazione definitiva per quella che solo qualche anno fa veniva bollata come una scommessa ai limiti dell’azzardo.

D'accordo, ma quale modello scegliere? Quali sono le caratteristiche da valutare per questa speciale categoria di notebook? Ne abbiamo scelti cinque, i più interessanti per prestazioni, design e prezzo.

Acer CB5-531 (249 euro)

A questo prezzo si fa fatica a trovare un telefonino, figuriamoci un notebook. Acer, eppure, c’è riuscita, e senza troppi compromessi: lo schermo da 13 pollici (1366 x 768 pixel la risoluzione), il processore quad-core (Nvidia Tegra K1), i 4 GB di memoria RAM e i 32 GB di memoria allo stato solido garantiscono infatti potenza a sufficienza per chi passa molte ore sul Web. La funzione Acer ComfyView promette un minor affaticamento per gli occhi.

Asus Chromebook C300

La proposta Chromebook per il mercato italiano è incarnata da questo 13 pollici motorizzato Intel Celeron dal design molto pulito. Sul piano prettamente tecnico, spiccano – oltre al già citato display HD (1366 x 786 pixel) – la batteria a 3 celle (che promette un’autonomia fino a 10 ore), le due porte USB (di cui una 3.0), lo slot per card SD e il grosso touchpad con supporto alle gesture multitouch. Nel prezzo sono compresi 100 GB di storage gratuito per due anni su Google Drive. 

HP Chromebook 11 G4 (a partire da 308 euro)

Fra i primi Chromebook HP sbarcati in Italia c’è questo portatile da 11,6 pollici con CPU Intel Celeron e schermo HD da 1366 x 768 pixel di risoluzione. Pur senza brillare, la dotazione comprende tutto quello che serve per un utilizzo standard del dispositivo, coprese due porte USB (di cui una 3.0), una porta HDMI, un trackpad con supporto alle gesture e una webcam HD. 

HP Chromebook 13 G1 (da 499 dollari)

Nella fascia alta del mercato troviamo questo poderoso 13 pollici dal design 100% metallico. Si tratta – di fatto – del primo Chromebook basato sulla sesta generazione di processori Intel Core M, una garanzia sul piano della potenza ma anche dei consumi. Di livello “top” anche il display (3200 x 1800 pixel la risoluzione), la RAM (fino a 16 GB) e le prestazioni audio, spinte da un sistema di altoparlanti Bang & Olufsen. Non ancora nota l'eventuale data di commercializzazione in Italia

Acer Chromebook 14 for Work (a partire da 329 euro)

È il primo Chromebook Acer con processore Intel, nonché uno fra i notebook più longevi progettati dalla casa taiwanese: l'autonomia dichiarata va dalle 10 alle 12 ore in base al livello di utilizzo. La configurazione base del portatile prevede uno schermo da 14 pollici HD, memoria da da 16 GB eMMC 4 GB di RAM. Molto ricca la dotazione per la connettività che comprende una porta USB 3.1 Type-C (valida anche per la ricarica), HDMI, Wi-Fi ac e Bluetooth 4.2.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti