Magazine

Vatileaks. Francesca Immacolata Chaouqui: la donna che imbarazza Papa Francesco

Bisogna conoscere molto bene questa donna per capire il terremoto che scuote il Vaticano e per sciogliere l'intrigo dei Sacri Palazzi

vatileaks-francesca-chaouqui-papa-francesco

La donna che imbarazza Papa Francesco
Chi è Francesca Immacolata Chaouqui? Nata 33 anni fa a San Sosti (Cosenza), pierre e poi membro della potente Cosap, la Commissione che dal 2013 indaga sulle finanze della Chiesa, oggi è accusata di essere uno dei «corvi» della seconda Vatileaks, che tanto imbarazza Papa Francesco anche per i suoi rapporti (perfino sessuali) con monsignor Lucio Vallejo Balda. Ma da dove parte la sua scalata al Vaticano? Nel numero in edicola da giovedì 3 dicembre, Panorama racconta nei dettagli le origini della lunga marcia di Chaouqui, cui dedica la storia di copertina. Una marcia iniziata con un incontro davanti a due tazze di tè nell’inverno 2012…

Kissinger: contro l’Isis servono Stati forti
Il declino americano? È figlio anche delle (dis)avventure militari lanciate dagli Stati Uniti, senza strategia politica a lunga gittata: quelle che nell’ultimo decennio hanno squassato il mondo islamico, provocando spesso guai peggiori di quelli apparentemente «risolti». Perché là dove si crea un vuoto istituzionale la Jihad è pronta a entrare come un virus. È quanto sostiene Henry Kissinger nel suo ultimo saggio, Ordine Mondiale (Mondadori editore, 416 pagine, 28 euro), di cui Panorama pubblica in esclusiva parte del capitolo dedicato alla disgregazione dei governi tra Medio Oriente e Africa.

Questa bambola vuol sapere tutto di tua figlia
Si collega a internet, parla, ascolta, risponde a centinaia di domande e pone quesiti. Funziona come Siri l’assistente vocale della Apple, basta schiacciare un pulsante per cominciare a chicchierare. Ma Hello Barbie è molto di più di un giocattolo intelligente: Panorama spiega che il contenuto delle conversazioni tra bambola e bambina finiscono in un server e potrebbero essere utilizzate per scopi commerciali. O, peggio, intercettate da hacker e trasformate in spie.

Michel Platini, il re nel pallone
Michel Platini, oggi presidente dell’Uefa, ieri icona del calcio francese e ex star della Juventus, rischia di venire radiato dalla Federazione internazionale calcio. C’è chi lo accusa di aver preso due milioni di euro in nero da Joseph Blatter, presidente della Fifa. Panorama analizza la sua vicenda: è davvero corrotto o soltanto vittima? Come negli stadi, «Le Roi» divide ancora il pubblico. Arrogante, strafottente è convinto di permettersi ogni cosa. Battuta sull’Avvocato compresa.

© Riproduzione Riservata

Commenti