Magazine

Un Governo con l'acqua alla Gola - Panorama in edicola

Il caos Ilva, la manovra e le sue tasse, i disastri del maltempo e le polemiche interne. Per il Governo Conte bis tira una brutta aria

cover1030x615_48

Cronaca e politica sono gli argomenti al centro del numero di Panorama in edicola dal 20 novembre. 

L'autunno triste del Prof. Conte

L'amergenza acqua alta a Venezia è diventata la metafora per la condizione attuale del Governo. In neanche 100 giorni di vita ha delapidato quel poco di consenso e credibilità che aveva. Inadeguato rispetto ai problemi (vedi il caso dell'ex Ilva ed Arcelor Mittal), rissoso al suo interno (vedi l'iter della legge di bilancio) l'esecutivo Conte-bis è sospeso tra sconti e paralisi. Ed il suo premier, tre mesi fa punto di forza dell'esecutivo, oggi brilla per la sua irrilevanza.

Italia, colonia di Francia

Mentre si celebra come un successo l'accordo Fca-Peugeot, ma ci sono molte aziende italiane nelle mani dei nostri cugini rtansalpini, da Auchan a Lactalis a Europcar. E tra feroci ristrutturazioni e crisi sociali gestite a senso unico la situazione risulta sbilanciata. Drammaticamente a favore di Parigi.

Intervista a Vauro Senesi

"Qualcuno sa dirmi dove trovo la sinistra?". Parole dello scrittore, vignettista fondatore della rivista satirica "Il Male". "Zingaretti? Lui pensa a fare un partito divertente ma qui siamo nella me... Salvini? Meglio andare a cena con "Brasile, Di Maio? Una nullità politica". Vauro pensa alla rivoluzione e boccia tutti, con due eccezioni: Mara e Giorgia.

Le fregature delle assicurazioni

Truffe, società fantasma ed una valanga di reclami. In Italia le compagnie non sono solo vittime di raggiri legati a sinistri inesistenti, ma a loro volta allungano i tempi delle liquidazioni. Con i gruppi più piccoli che faticano a gestire i risarcimenti. E così fioccano le lamentele e le proteste dei clienti.

Russiagate. "Vi racconto chi è Mifsud"

Parla a Panorana qualcuno che ha conosciuto bene il rpofessore maltese implicato nell'affare internazionale partito da Donald Trump e arrivato a toccare Giuseppe Conte. E adesso, che è come evaporato, tutti lo cercano.

Se le cosche fanno affari con i bitcoin

Dall'ndrangheta ai più modesti truffatori del web le criptovalute stanno diventando la moneta di riferimento della malavita globale. Aggirando le direttive antiriciclaggio. Ma per una volta le Procure italiane si stanno muovendo con tempestività




© Riproduzione Riservata

Commenti